Sciopero scuola 17 novembre 2017 le trattenute sullo stipendio

sciopero scuola 10 novembre 2017

Uno sciopero che riguarda il comparto scuola è stato indetto per venerdì 10 novembre 2017. Cobas, Unicobas e Usb sono le sigle dei sindacati legati al mondo della scuola. Lo sciopero riguarda anche la sanità, il lavoro privato ed i trasporti.

Il motivo della protesta nel mondo della scuola riguarda il contratto degli insegnanti che dopo tanti anni vedrebbe un aumento di soli 50 euro. Gli studenti quindi rischieranno di non trovare l’insegnante dietro la cattedra ad aspettarli in classe.

Quanto viene trattenuto dallo stipendio per un giorno di sciopero:

Spesso ci si chiede quanto viene decurtato ad un insegnante per un giorno di sciopero.

La trattenuta per lo sciopero di un giorno di un insegnante dipende dal grado di istruzione, dall’anzianità di servizio, dal tipo di contratto e dal numero di ore. Sono tante le variabili che contribuiscono a determinare la cifra sottratta dal cedolino mensile di un insegnante della scuola.

Come calcolare quanto viene decurtato dallo stipendio:

Se ci stampiamo un cedolino e guardiamo la dicitura stipendio, IIS, IVC, RPD chee non sempre è presente, vanno tutte sommate. Poi sottraiamo le ritenute previdenziali a questa somma ottenuta con le prime voci citate.

Da questa operazione avremo la cifra che va divisa per trenta e conosceremo la ritenuta per sciopero.

Nelle scuole secondarie superiore e alla fine della carriera, la ritenuta è pari ad 80 euro lorde. L’Irpef corrispondente non verrà versata, ma i contributi verranno versati comunque.

Spesso tanti precari, in questo periodo di scioperi si sono trovati decurtati 80 euro lordi, che dipende però sempre dagli anni di servizio e quindi dallo stipendio mensile.

Le attività programmate sono spostate in caso di sciopero?

Se le attività scolastiche sono state programmate nel giorno dello sciopero non possono essere spostate, se al contrario sono state collocate nel periodo di una settimana, come ad esempio i Consigli di classe, si possono spostare. Quindi se è stato deliberato un giorno non potrebbe subire variazioni.

Lo sciopero viene proclamato per far sentire la propria voce, se si spostasse l’attività questo stesso effetto sarebbe vanificato.

Dici la tua

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*