Come farsi venire la voglia di studiare

0
67
come farsi venire la voglia di studiare

Come farsi venire la voglia di studiare? Spesso capita di dover affrontare qualche ora di studio durante la giornata e di non avere la giusta motivazione per impegnarsi e per concentrarsi, imparando nuove informazioni. Ci si ritrova quindi a fissare il libro e a non trovare la corretta motivazione, magari con la voglia di schiacciare un pisolino o di spostarsi sul divano a guardare quell’ultimo episodio della serie televisiva che preferiamo.

Quindi come farsi venire la voglia di studiare quando proprio manca il desiderio di impegnarsi in qualche ora di studio? Andiamo a scoprire qualche strategia utile per comprendere come concentrarsi al meglio, evitando delle distrazioni che potrebbero compromettere una corretta sessione di studio.

Sia che stiamo frequentando una scuola secondaria di secondo grado, sia che stiamo frequentando un corso di laurea, l’obiettivo è sempre quello di riuscire a trovare una corretta motivazione e una giusta concentrazione, in diverse fasi, dalla preparazione dello spazio dedicato allo studio fino alla possibilità di trovare i motivi per studiare almeno per qualche ora. Vediamo alcuni consigli utili a questo proposito.

Prepara lo spazio per studiare

Se vuoi sapere come farsi venire la voglia di studiare, devi iniziare da una fase di preparazione generale, che deve iniziare dal principio. La prima cosa da fare quindi consiste nel preparare uno spazio di studio adeguato, che deve essere tranquillo e non deve prevedere interruzioni di vario genere.

Naturalmente non devi necessariamente chiuderti all’interno di una stanza della tua casa, perché potresti ad esempio pensare alle numerose possibilità che ti mette a disposizione una biblioteca oppure un’aula studio che potresti rintracciare anche in un caffè.

Cerca comunque di evitare delle possibili distrazioni, evitando dei luoghi in cui potresti ad esempio incontrare degli amici. All’interno dello zaino dovresti inserire tutti i materiali che ti potrebbero essere utili per studiare, dai quaderni alle penne. In questa maniera non dovrai interrompere le tue ore di studio per trovare i materiali che ti servono.

Per quanto riguarda la preparazione dello spazio di studio, dovresti tenere sempre a disposizione degli snack, una bottiglia di acqua e un po’ di frutta. Potresti sperimentare una produttività maggiore se ogni tanto mangi qualcosa. È stato dimostrato infatti da tanti studi che chi fa il pieno di energia riesce a lavorare (e quindi a studiare) meglio.

Naturalmente dovresti evitare degli snack che possano appesantirti durante la fase di studio, come pizza o cornetti. In questo caso infatti potresti sperimentare un senso di sonnolenza che potrebbe compromettere la qualità dello studio che ti appresti a compiere.

Metti da parte le distrazioni

Come farsi venire la voglia di studiare, quindi? Dovresti innanzitutto mettere da parte le distrazioni, da tutti i punti di vista. Dovresti quindi indossare dei vestiti molto comodi, che non dovrebbero risultare mai stretti.

In caso gli abiti risultino stretti, infatti, potresti sperimentare un certo fastidio che ti impedirà di concentrarti. Stesso principio deve valere per i capelli. Se sono lunghi, dovresti legarli, in modo che non vadano mai davanti agli occhi, determinando quindi un vero e proprio motivo di distrazione continua.

Metti lo smartphone a questo punto in modalità silenziosa. Se stai studiando a casa, inoltre, avvisa i familiari e gli amici che potrebbero venire a trovarti o potrebbero cercarti via telefono. In questo modo metterai da parte altri possibili motivi di distrazione.

Stabilisci le motivazioni adeguate

A questo punto, se vuoi sapere come farsi venire la voglia di studiare, dovresti stabilire gli obiettivi specifici per tutte le varie sessioni di lavoro. Si tratta di obiettivi che devono essere concreti. Non pensare di porti degli obiettivi molto generici, ma cerca di avere di fronte degli obiettivi da raggiungere molto concreti. Non pensare che con il tuo studio dovrai imparare in modo generico a diventare bravo in una materia, ma pensa che dovresti imparare man mano a risolvere gli specifici problemi che hai di fronte.

Potresti impegnarti anche nel trovare una ricompensa nel momento in cui raggiungi un traguardo specifico e concreto. Ad esempio potresti dedicare un po’ di tempo, dopo ogni ora di studio, a fare una passeggiata, ad ascoltare un brano musicale o a mangiare uno snack.

Pensa a qualcosa che ti piace, anche semplicemente a guardare un video su YouTube. In questo modo potrai studiare con una maggiore concentrazione. Naturalmente dovresti limitare questi momenti di pausa a delle piccole cose, per evitare di perdere troppo tempo facendo altro e perdendo di conseguenza la concentrazione necessaria per studiare.

Per avere una maggiore motivazione, inoltre, potresti pensare agli aspetti positivi dello studio. Considera quindi ad esempio ai buoni voti che potresti prendere studiando perfettamente, visualizzando in mente dei possibili complimenti da parte degli insegnanti o dei familiari.

Organizza di conseguenza un programma di studio, decidendo cosa dovrai studiare quotidianamente. Anche in questo caso cerca di essere molto concreto nella definizione degli obiettivi di ogni giorno.

Infine, nella tua organizzazione, per comprendere come farsi venire la voglia di studiare, dovresti anche evitare di procrastinare. Non attendere quindi fino all’ultimo per iniziare a studiare. Devi pensare che iniziando a lavorare subito potresti fare tutto con calma, trovando la giusta motivazione per proseguire.

In ogni caso dovresti sempre pensare al tuo futuro, agli obiettivi a lungo termine che vuoi raggiungere e al lavoro che vorresti fare. Solo in questo modo potrai trovare le giuste motivazioni per comprendere che quello che stai facendo ti potrà essere molto utile in futuro.