Corsi di inglese per bambini e ragazzi: perché insegnargli le lingue sin da piccoli?

0
341

I vantaggi dell’apprendimento delle lingue straniere sono ampiamente riconosciuti, ma spesso ci si concentra sull’insegnamento dell’inglese agli adulti.

Tuttavia, l’insegnamento delle lingue fin dalla giovane età è altrettanto importante. In particolare, i corsi di inglese per bambini e ragazzi offrono numerosi benefici che vanno al di là dell’acquisizione di una seconda lingua.

I corsi in lingua straniera, come quelli d’inglese per bambini, devono essere strutturati in modo corretto, pensando effettivamente alle loro esigenze e a catturare il proprio interesse.

Ad esempio, Abbeyschool.it presenta corsi per bambini a partire dai quattro anni, con un percorso strutturato appositamente per loro che concederà ai bambini l’ampliamento delle conoscenze linguistiche, l’uso di un vocabolario sempre più ampio, usando anche colori, canzoni e filastrocche.

Ma scopriamo più nel dettaglio quali sono i vantaggi principali per i bambini che intraprendono un percorso di conoscenza delle lingue in una scuola strutturata in modo professionale.

Sviluppo cognitivo e abilità linguistiche

Insegnare inglese ai bambini fin dalla tenera età contribuisce allo sviluppo cognitivo e all’acquisizione di abilità linguistiche.

I bambini sono in grado di imparare nuove lingue più facilmente rispetto agli adulti, grazie alla loro plasticità cerebrale e alla capacità di assorbire nuove informazioni rapidamente.

L’apprendimento delle lingue stimola la loro memoria, la concentrazione e la capacità di risoluzione dei problemi.

Inoltre, l’insegnamento di una seconda lingua fin da piccoli migliora anche le loro abilità linguistiche nella lingua madre.

Ecco perché è consigliabile far imparare ai bambini un’altra lingua già da quando sono molto piccoli, in genere è possibile iniziare dai quattro anni circa, in questo modo crescendo saranno in grado di parlare l’inglese e l’italiano entrambi in modo eccellente.

Espansione delle opportunità future

L’inglese è diventato una lingua globale e il suo valore sul mercato del lavoro è in costante crescita. Insegnare inglese ai bambini sin dalla giovane età apre loro una vasta gamma di opportunità future.

Avere la giusta fluenza in inglese permette in futuro di aumentare le possibilità di successo in ambito accademico, lavorativo e personale del proprio bambino. Inoltre, non avrà problemi a scuola nel momento in cui dovrà studiare le lingue e avrà maggiori opportunità di raggiungere un livello di lingua elevato in giovane età.

Ad esempio, potrebbe raggiungere il livello C1 o C2 anche nel periodo dell’adolescenza. Quindi per i bambini avere la giusta familiarità con l’inglese fin dalla giovane età offre un vantaggio competitivo significativo nel mondo globalizzato in cui viviamo.

Apertura verso altre culture

Insegnare inglese ai bambini fin dalla tenera età promuove l’apertura verso altre culture. L’inglese è la lingua più diffusa a livello internazionale e apprenderla permette ai più piccoli di comunicare con persone provenienti da diverse parti del mondo.

Questo favorisce la comprensione interculturale, l’empatia e il rispetto per le diversità culturali. Inoltre, l’apprendimento di una seconda lingua incoraggia l’esplorazione di altre culture attraverso la letteratura, i media e le tradizioni.

Flessibilità mentale e adattabilità

L’apprendimento delle lingue sin da piccoli stimola la flessibilità mentale e l’adattabilità dei bambini.

Essi imparano a pensare in modo più flessibile, a adattarsi a nuove situazioni e a risolvere i problemi in modo creativo.

L’insegnamento di una seconda lingua incoraggia anche l’autonomia e l’autoefficacia, poiché i bambini acquisiscono gradualmente la fiducia nel comunicare in inglese e non solo in italiano.

Rapporto con gli altri

Infine, è possibile sfruttare l’apprendimento della lingua inglese e l’iscrizione in una scuola con docenti professionali riuscendo a raggiungere non solo i vantaggi descritti, ma fornendo anche al bambino la possibilità di migliorare il suo rapporto con un gruppo di pari, facendo un’esperienza divertente, d’integrazione e che stimola la nascita di nuove amicizie tra i più piccoli.

In conclusione, un corso d’inglese non è solo una possibilità importante per il loro futuro, ma anche un’opportunità per riuscire a rendere i bambini più felici e in grado di interfacciarsi con il loro gruppo di pari.