Scienze dell’educazione: sbocchi professionali

Quali sono di scienze dell’educazione sbocchi professionali e lavorativi? La scelta del corso di laurea da seguire è fondamentale, poiché una volta giunto al termine sarà il mezzo attraverso cui ci si potrà lanciare nel mondo del lavoro. Va da sé, quindi, che è importante capire bene quale percorso di studi cominciare, poiché con ogni probabilità il lavoro che andremo a svolgere sarà inerente ad esso.

Tra i tanti corsi di laurea presenti in Italia, uno che merita particolare attenzione è quello inerente la scienza dell’educazione, che attira sempre più studenti per la sua dinamicità e per le materie interessanti che tale corso tratta. Vediamo quindi quali sono di scienze dell’educazione gli sbocchi professionali.

In cosa consiste scienze dell’educazione

Prima di passare all’analisi di scienze dell’educazione e degli sbocchi professionali e lavorativi, diamo uno sguardo alle caratteristiche del corso di studi. Nel corso degli anni, la pedagogia ha fatto passi da gigante: grazie alla sua evoluzione, infatti, è stato possibile interpretare al meglio quelli che sono i comportamenti che caratterizzano la vita di un bambino, leggendo soprattutto tutti quelli che sono i suoi atteggiamenti.

Mediante uno studio fondamentale che è stato portato avanti da pedagoghi, è possibile capire la forma mentis di ogni bambino e cercare di dargli tutte le indicazioni necessarie perché lui possa crescere nel modo migliore.

Il corso di scienze dell’educazione, quindi, si occupa di valutare l’aspetto educativo dei bambini, curando in particolare tutta quella che è la funzione pedagogica.

Come si articola il corso

Prima di vedere quali sono gli sbocchi professionali di scienze dell’educazione, la domanda che potrebbe nascere spontanea, a questo punto, è: ”come si articola concretamente il corso?”. Il corso in scienze dell’educazione si articola in tre anni accademici (di fatto è definita a tutti gli effetti una laurea triennale).

Il primo anno è comune a tutti gli iscritti, poiché durante la sua frequenza agli iscritti vengono impartite tutte quelle che sono le basi metodologiche e didattiche nei settori dell’educazione e della formazione; i successivi due anni, invece, offrono ampie possibilità di scelta, dando così la possibilità agli studenti di decidere quale ambito approfondire.

Grazie alla natura stessa del corso, poi, è possibile applicare direttamente sul campo quanto si acquisisce durante il corso di studi, attraverso degli appositi tirocini in ambito scolastico.

In questo modo, quindi, quanto si studia non resta confinato tra le pagine dei libri, ma trova anche una concretizzazione vera e propria, aiutando lo studente ad affinare il suo problem solving grazie a specifiche esperienze sviluppate attraverso una base empirica.

Scienze dell’educazione e sbocchi professionali

Andiamo adesso a vedere di scienze dell’educazione gli sbocchi professionali nel dettaglio. Contrariamente a quanto si possa pensare, scienze dell’educazione offre una moltitudine differente di sbocchi lavorativi, grazie alla dinamicità degli argomenti trattati.

Tra le varie possibilità lavorative, è interessante notare come ci siano quelle come educatore professionale, animatore socio-educativo, educatore di comunità, formatore, progettista e via dicendo.

Scienze dell’educazione offre ancora oggi un’ampia possibilità di impiego, andando così a valorizzare quanto appreso durante gli anni di studio.

Da non dimenticare, poi, che una volta espletati i tre anni di corso, sarà comunque possibile continuare il proprio percorso di studi e conseguire una magistrale, dove si potranno accrescere maggiormente le proprie competenze accademiche.

In definitiva, quindi, il corso di laurea in scienze dell’educazione offre la possibilità di accrescere in maniera significativa tutte quelle che sono le proprie competenze nell’ambito della metodologia e della didattica applicata alle fasi dell’infanzia.

Con la giusta dose di passione e di impegno, quindi, sarà possibile allo studente specializzarsi in quelli che sono i delicati crismi che regolano le fasi dello sviluppo di un bambino e cercare di porsi quale perfetto intermediario tra le sue esigenze e la loro effettiva risoluzione.

Sergio Alberti
Laureato in Lettere, insegna italiano. Attento da sempre a tutta la normativa che riguarda la scuola, segue con interesse il mondo dell'istruzione. Ama leggere di tutto, soprattutto i saggi.

Latest Posts

La proposta per riaprire gli asili nido il primo agosto

Assonidi, l'associazione asili nido e scuole dell'infanzia, ha lanciato un appello per gli asili nido alle regioni. La nota associazione vuole superare quelle che...

Test di medicina 2020: ci saranno 1500 posti in più

Il ministro dell'Università Manfredi in una recente intervista ha spiegato alcune novità importanti per quanto riguarda i test di medicina 2020. Il ministro infatti...

Educazione motoria alla primaria: le novità per l’insegnamento

La questione dell'educazione motoria alla primaria è ancora tutta aperta, anche perché da tempo si discute sulla possibilità che vengano individuati degli insegnanti specializzati...

Da settembre a scuola banchi singoli e moderni

Intervenendo al Senato la ministra dell'Istruzione Lucia Azzolina ha fatto il punto sulle misure che sono state pensate da adottare per settembre, per poter...

Ultime notizie

La proposta per riaprire gli asili nido il primo agosto

Assonidi, l'associazione asili nido e scuole dell'infanzia, ha lanciato un appello per gli asili nido alle regioni. La nota associazione vuole superare quelle che...

Test di medicina 2020: ci saranno 1500 posti in più

Il ministro dell'Università Manfredi in una recente intervista ha spiegato alcune novità importanti per quanto riguarda i test di medicina 2020. Il ministro infatti...

Educazione motoria alla primaria: le novità per l’insegnamento

La questione dell'educazione motoria alla primaria è ancora tutta aperta, anche perché da tempo si discute sulla possibilità che vengano individuati degli insegnanti specializzati...

Da settembre a scuola banchi singoli e moderni

Intervenendo al Senato la ministra dell'Istruzione Lucia Azzolina ha fatto il punto sulle misure che sono state pensate da adottare per settembre, per poter...

Alessandro Manzoni: vita e opere

Alessandro Manzoni: spieghiamo la vita e le opere di questo grande scrittore, uno dei principali intellettuali che hanno contribuito alla letteratura italiana. La vita...