Suddivisioni delle Alpi: caratteristiche del paesaggio e clima

Quali sono le suddivisioni delle Alpi? Prima di parlarne nello specifico, presentiamo alcune caratteristiche generali che riguardano quella che a tutti gli effetti può essere considerata la più ampia e alta catena montuosa dell’Europa.

Le Alpi costituiscono un ruolo molto importante nella geografia europea, sia per quanto riguarda la determinazione degli aspetti fisici che di quelli umani. A livello strutturale questa catena montuosa così importante possiamo dire che opera una suddivisione fra due parti.

A Nord delle Alpi infatti troviamo l’Europa costituita dai massicci più antichi e dalle masse continentali che godono di una certa stabilità. A Sud delle Alpi, invece, troviamo la parte meridionale dell’Europa, quella più propriamente mediterranea. Dal punto di vista geologico, l’Europa mediterranea è di più recente costituzione ed è soggetta ancora ad una certa evoluzione.

La suddivisione delle Alpi

Per comprendere meglio le suddivisioni delle Alpi italiane, possiamo dire che le Alpi nel nostro Paese si estendono da Ovest ad Est e, proprio seguendo questa direzione, si suddividono in occidentali, centrali ed orientali.

Le Alpi occidentali comprendono le Marittime, le Liguri, le Cozie e le Graie. Delle Alpi centrali fanno parte le Pennine, le Lepontine, le Retiche, le Lombardi e le Orobie. Le Alpi orientali comprendono infine le Noriche, le Pusteresi, le Dolomiti, le Carniche, le Giulie e le Trivenete.

Quali sono le vette più alte delle Alpi

Le Alpi si estendono costituendo una sorta di vero e proprio arco dalla Francia alla Slovenia. Ecco perché spesso in gergo tecnico si usa l’espressione arco alpino. Tutta la catena alpina si estende per circa 1.200 chilometri di lunghezza.

Le Alpi detengono anche dei veri e propri record per quanto riguarda il comprendere le vette più alte di tutto il continente europeo. Fra queste vette possiamo ricordarne alcune particolarmente famose.

Ricordiamo, ad esempio, il Monte Bianco, che si estende tra l’Italia e la Francia, con 4.807 metri di altezza. Particolarmente noto è anche il Monte Rosa, che ritroviamo tra l’Italia e la Svizzera ed è alto 4.637 metri. Sempre fra l’Italia e la Svizzera troviamo il Cervino, con 4.478 metri di altezza. Inoltre, tra le vette più alte dell’arco alpino, possiamo ricordare in Italia il Monviso, con 3.841 metri.

Le Prealpi

In tema di suddivisioni delle Alpi, dobbiamo distinguere anche quei rilievi particolari che prendono il nome di Prealpi. Queste ultime si trovano a Sud delle Alpi centrali e di quelle orientali. Si tratta di rilievi di natura sedimentaria, che, nello specifico, delimitano il confine tra le Alpi e l’estendersi della Pianura Padana.

Come caratteristiche principali le Prealpi si contraddistinguono per essere delle montagne di più recente formazione rispetto alle Alpi vere e proprie. Tenendole presenti per le suddivisioni delle Alpi, possiamo rintracciare anche come caratteristica peculiare il fatto che le Prealpi sono meno elevate.

I ghiacciai delle Alpi

Teniamo presenti le suddivisioni delle Alpi anche per analizzare la situazione che si ha ad una certa altezza, nelle vette più elevate. Infatti le cime che superano i 3.000 metri di altezza sono caratterizzate dalla presenza di ghiacci e nevi perenni.

Ecco perché nelle Alpi troviamo alcuni importanti ghiacciai, fra i quali i più noti sono quelli del Monte Bianco, del Cervino e del Monte Rosa.

Le valli, i fiumi e i laghi

Per capire ancora di più le caratteristiche delle suddivisioni delle Alpi, teniamo presenti gli altri elementi che ritroviamo in questo sistema geologico e naturale molto significativo. Infatti tutto l’arco alpino si contraddistingue per la presenza di valli lunghe e profonde.

La formazione di questi ambienti è dovuta soprattutto in seguito al fatto che sono stati scavati dei blocchi di ghiaccio che, dalle cime più alte, si sono staccati e hanno percorso in discesa i fianchi delle montagne.

Ci sono molte valli piuttosto note nel territorio italiano. Possiamo per esempio ricordare la Val di Susa, la Val Camonica, la Val Pusteria e la Valtellina.

Dalle Alpi si originano anche alcuni dei più importanti fiumi che percorrono l’Europa, come per esempio l’Adige, il Rodano, il Reno e il Po, che è il fiume più lungo d’Italia. Nelle Alpi è frequente la presenza di grandi laghi che si sono formati all’epoca delle glaciazioni, nella Preistoria. Per esempio possiamo ricordare a questo proposito il Lago Maggiore, il Lago di Como e il Lago di Garda.

Le caratteristiche del clima delle Alpi

È molto importante conoscere le suddivisioni delle Alpi, anche per comprendere in maniera più specifica le caratteristiche del clima alpino. Lungo tutto l’arco costituito da questa catena montuosa le estati sono brevi e fresche, con temperature medie che si aggirano intorno ai 10 gradi.

Oltre i 1.000 metri troviamo temperature ancora più rigide, soprattutto che caratterizzano gli inverni lunghi e freddi. A questa altezza le temperature medie possono raggiungere anche livelli sotto lo zero.

Le stagioni più piovose possono essere considerate l’autunno e la primavera. Le estati sono caratterizzate dalla presenza di frequenti temporali. Inoltre sono tipici dell’arco alpino dei venti che soffiano con cadenza periodica. Si tratta delle brezze.

Gianluca Rini
Dopo la laurea ho conseguito un Master in Giornalismo e Comunicazione. Mi piace condividere le notizie sui social, seguire i fatti e le informazioni e stare sempre sulla cresta "del web". Mi informo quotidianamente su tutto ciò che riguarda il mondo dell'istruzione nel nostro Paese e all'estero.

Latest Posts

Scuola in Sicilia: stop alle lezioni in presenza alle superiori

La scuola in Sicilia messa alle strette. Il governatore Nello Musumeci ha firmato un nuovo provvedimento, che sarà in vigore dal 25 ottobre al...

I focolai nelle scuole sono diminuiti: le parole di Azzolina

L'Istituto Superiore di Sanità ha messo a punto uno specifico monitoraggio che riguarda i focolai nelle scuole. Secondo il rapporto, la trasmissione del Covid...

Quali misure si prevedono per la scuola nel nuovo DPCM?

Il nuovo DPCM sembra essere proprio in arrivo data l'impennata di contagi da Covid 19. Si prevede che le autorità governative possano prendere provvedimenti...

Film per Halloween: alcune proposte da non perdere

Quali sono i migliori film per Halloween? La festa più densa di mistero dell’anno si sta avvicinando e rappresenta davvero una buona occasione per...

Ultime notizie

Scuola in Sicilia: stop alle lezioni in presenza alle superiori

La scuola in Sicilia messa alle strette. Il governatore Nello Musumeci ha firmato un nuovo provvedimento, che sarà in vigore dal 25 ottobre al...

I focolai nelle scuole sono diminuiti: le parole di Azzolina

L'Istituto Superiore di Sanità ha messo a punto uno specifico monitoraggio che riguarda i focolai nelle scuole. Secondo il rapporto, la trasmissione del Covid...

Quali misure si prevedono per la scuola nel nuovo DPCM?

Il nuovo DPCM sembra essere proprio in arrivo data l'impennata di contagi da Covid 19. Si prevede che le autorità governative possano prendere provvedimenti...

Film per Halloween: alcune proposte da non perdere

Quali sono i migliori film per Halloween? La festa più densa di mistero dell’anno si sta avvicinando e rappresenta davvero una buona occasione per...

Halloween: significato, data e storia della festa

Vuoi scoprire di Halloween significato e storia della festa che ricorre alla fine del mese di ottobre? Ti spieghiamo in questo articolo tutto quello...