Aumento di stipendio per gli insegnanti: 50 euro in più in busta paga

0
151
aumento stipendio insegnanti

In base a ciò che è stato stabilito dalla Legge di Bilancio, ci sarebbe in arrivo un aumento di stipendio per gli insegnanti. Il Governo infatti ha deciso di stanziare 400 milioni di euro in più destinati al rinnovo del contratto dei dipendenti pubblici. Già per l’anno 2019 ci sarebbero fondi pari a 1.100 milioni di euro, per il 2020 1.750 milioni di euro e, a partire dal 2021, sarebbero disponibili 3.375 milioni di euro, a cui si aggiungono i 400 milioni di cui abbiamo parlato.

Si potrebbe arrivare alla cifra di 50 euro a testa

Diverse fonti di informazione parlano di questo aumento di stipendio per gli insegnanti in Italia. Si aspetta già da tempo una notizia di questo genere, anche perché in molti ritengono, sulla base dell’analisi di dati specifici, che gli insegnanti italiani sono meno pagati rispetto a quelli del resto dei Paesi europei.

Buone notizie, quindi, per quanto riguarda questo aumento degli stipendi, anche se rimangono molte perplessità, specialmente se si guarda all’importo concreto che i docenti in Italia avranno in busta paga. Molti avrebbero desiderato un aumento più cospicuo. Tuttavia dall’importo lordo si devono togliere le trattenute fiscali e previdenziali, circa il 50%, che arriverebbe a determinare una cifra di 40-50 euro in più a persona.

La percentuale identica a prescindere dall’importo

Gli esperti hanno fatto questo calcolo che corrisponde a circa 50 euro in più in busta paga per i dipendenti pubblici, quindi anche per gli insegnanti. Tuttavia, nel calcolare l’importo concreto, si deve tenere presente anche che la cifra potrebbe essere anche inferiore a questa.

Infatti nella scuola esiste un criterio che viene applicato per la distribuzione degli aumenti e che consiste nel considerare una percentuale identica a prescindere dall’importo di partenza.