Come parlare in pubblico: dall’allenamento alle mappe mentali
come parlare in pubblico

Molti ritengono che la capacità di parlare in pubblico sia una dote innata. In realtà, anche se può incidere una predisposizione personale, è un’abilità che va esercitata opportunamente. Anche i professionisti sanno benissimo quanto sia importante prepararsi adeguatamente, per riuscire a superare la sensazione di ansia che può nascere di fronte ad un’ampia platea di persone. Il public speaking è basato su molti elementi e, a differenza di quanto si possa credere, non contano soltanto le parole, ma conta anche il linguaggio non verbale.

L’allenamento e la preparazione nel public speaking

Come parlare in pubblico? Non si può rispondere a questa domanda se non mettiamo il giusto accento sulla fase dell’allenamento e della preparazione. Per esempio alcuni professionisti provano il loro discorso davanti ad una piccola platea.

È possibile però utilizzare altri piccoli trucchi che sono di grande aiuto. Per esempio si può provare il proprio discorso davanti allo specchio. Sembrerebbe una cosa da nulla, invece in realtà può essere veramente fondamentale per imparare a dare la giusta considerazione al linguaggio non verbale, come i gesti e la mimica facciale.

Una parte di grande importanza deve essere riservata alla preparazione dello stesso discorso. È fondamentale che sia ordinato secondo uno schema logico. Si può anche cercare di ripeterlo ad alta voce, anche se sarebbe meglio non memorizzarlo, perché altrimenti si correrebbe il rischio di risultare troppo noiosi, perché il discorso verrebbe percepito come troppo artificioso.

La predisposizione mentale

Vogliamo svelarti un piccolo trucco per riuscire a non farsi cogliere dall’ansia nel momento in cui si pronuncia il discorso davanti ad un grande pubblico. Si tratta di un’utile strategia che non bisognerebbe sottovalutare e che può fare la differenza.

Si deve considerare in particolare la predisposizione mentale, che non dovrebbe mai assolutamente focalizzarsi su pensieri negativi.

Prima di accingersi a pronunciare un discorso davanti al pubblico, si deve pensare necessariamente al successo che questo può rappresentare.

Si può anche immaginare la platea che si abbandoni ad un lungo applauso e si possono così provare sensazioni positive che preparano a rendere una performance importante.

L’importanza di emozionare il pubblico

Una certa importanza ha anche la capacità di riuscire ad essere più coinvolgenti possibili. Nel momento in cui si parla capita necessariamente che il pubblico si distragga. È stato provato anche scientificamente che dopo un certo periodo di attenzione la soglia di quest’ultima può diminuire.

Per questo è fondamentale, mentre si pronuncia il proprio discorso, mantenere viva l’attenzione della platea. Da questo punto di vista può essere veramente importante cercare di far emozionare il pubblico, nel coinvolgerlo il più possibile.

Anche in questo senso ci sono delle strategie utili a cui fare ricorso. Una di queste consiste nell’usare lo storytelling, quindi nel raccontare un aneddoto o anche un’esperienza personale, per risultare così più efficaci e più convincenti.

Inoltre ci sono altri metodi che non devi trascurare. Per esempio, sempre per mantenere viva l’attenzione, puoi utilizzare delle citazioni, sempre contestualizzate nell’ambito del discorso.

Per risultare più convincente, potrebbe essere utile organizzare gli argomenti fondamentali del discorso che devi pronunciare in delle vere e proprie mappe mentali. Queste ultime costituiscono un ottimo strumento per consolidare la memoria e per concentrarsi sui concetti chiave che devono essere affrontati.

Allo stesso tempo, attraverso le mappe mentali, si possono fare collegamenti tra una parte e l’altra del discorso, per dare un filo logico al tutto.

Come ti sarai reso conto, sicuramente parlare in pubblico è qualcosa di molto più complesso di quanto si possa credere, ma, applicando le giuste tecniche e le adeguate strategie, si possono ottenere ampi successi anche in questo campo sempre più utilizzato nell’ambito della comunicazione.

Possono interessarti

Istanze on-line e Miur guida pratica

Il Miur ha istituito il portale Istanze online al quale è necessario…

Ricorso contro bocciatura scuola superiore, quando e come farlo

Ricorso contro bocciatura scuola superiore, quando si ricorre al Tar e come…

Ingegneria VS Economia: le facoltà più promettenti del momento

Il binomio Ingegneria Economia è ricorrente negli ultimi anni in merito a…

Scuola dell’obbligo, che cosa prevedono le normative

Scuola dell’obbligo, quali sono e che cosa stabiliscono le normative vigenti. “Istruzione,…