Concorso 2018 fase transitoria ruolo per i non abilitati
concorso 2018 fase transitoria non abilitati

Nel 2018 saranno indetti i nuovi concorsi, fase transitoria, riservata agli ITP, ai non abilitati che però abbiano tre anni di servizio e agli abilitati.

In questo concorso non saranno necessari i 24 CFU, crediti di formazione universitari, ma ci sarà solo un colloquio orale.

Tale concorso sarà bandito entro febbraio 2018 e tutte le informazioni sui titoli e sulla loro valutazione, saranno noti a breve. Il Ministro Fedeli ha reso nota questa notizia in una audizione alla Camera

Lo speciale dedicato al nuovo reclutamento degli insegnanti della scuola secondaria di I e II grado, previsto dal Decreto Legislativo n. 59 del 13 aprile 2017. Il decreto n. 59/2017 spiega per gli ITP quale sarà il percorso da seguire. Dopo tale primo step ci sarà il FIT, cioè il tirocinio formativo, della durata di tre anni, e dopo si arriverà al ruolo.

Inoltre sempre con gli stessi tempi ci sarà la possibilità di accedere al concorso 2018 a chi ha insegnato tre anni.

Il colloquio verterà su materie didattico-metodologiche e non prevede un punteggio minimo. Si formerà una graduatoria regionale, in cui il punteggio del colloquio, avrà solo il 40% di componente. In questo caso il FIT sarà della durata annuale e poi si entrerà nella graduatoria regionale.

I concorsi successivi saranno banditi nel 2014/2025 ed in questo caso il tirocinio avrà la durata triennale, saranno valutati i titoli.

Possono interessarti

Obesità infantile: tassare le bibite gassate?

Obesità infantile, davvero la soluzione sarebbe tassare le bibite gassate? Certo, tutto…

Alessandro Maria Montresor, continua la sua corsa per la vita

Nelle ultime settimane è andata avanti la gara di solidarietà per cercare…

Bari, maltrattamenti perpetrati per anni contro i bambini autistici

Negli ultimi giorni, purtroppo, abbiamo avuto modo di parlare più volte di…

Parma, scoperto ennesimo caso di maltrattamenti su piccoli alunni

Negli ultimi mesi sembra essersi scoperchiato un vaso di Pandora che noi…