Dante Alighieri: vita e opere del sommo poeta

Esaminiamo di Dante Alighieri vita e opere, per comprendere ancora di più la figura di questo grande poeta che ha costituito una delle pietre miliari della nostra letteratura italiana. La vita e le opere di Dante Alighieri sono utili anche per capire fino in fondo lo sviluppo della lingua italiana.

Come possiamo vedere anche dal suo capolavoro, la Divina Commedia, Dante Alighieri ha saputo utilizzare in maniera magistrale la lingua della poesia, riuscendo a costituire un patrimonio molto prezioso per chi vuole studiare la storia della lingua italiana.

Ecco perché Dante Alighieri con vita, opere e pensiero rappresenta sempre un argomento studiato in maniera molto approfondita nella scuola. Ma andiamo più a fondo e vediamo innanzitutto la vita di Dante Alighieri.

Dante Alighieri, vita e opere: le vicende più importanti

Dante Alighieri nasce a Firenze nel 1265. Appartiene ad una famiglia della piccola nobiltà. Ha l’occasione di crescere in un ambiente molto raffinato, stringendo amicizia con alcuni più importanti esponenti del Dolce Stilnovo, come Guido Cavalcanti e Cino da Pistoia.

Quando è giovane conosce Beatrice, a cui Dante è legato da un ideale di amore che rientra nella tipica spiritualità dello Stilnovo. Beatrice muore nel 1290 e per Dante si trasforma in un valore profondo, che ha l’obiettivo di raggiungere l’impegno morale, la ricerca filosofica e la passione per la verità.

Nel 1300 Dante viene eletto priore. Porta avanti una politica con moderazione. Il poeta è un guelfo bianco. Il Papa Bonifacio VIII decide di eliminare i guelfi bianchi dalla scena politica del tempo, per questo viene condannato ingiustamente all’esilio. In esilio il poeta tenta di denunciare la realtà che ha visto a Firenze e proprio in esilio si dedica enormemente alla produzione poetica. Il poeta muore a Ravenna nel 1321.

Dante Alighieri, vita e opere in breve: la produzione più importante

Ma vediamo di fare di Dante Alighieri, dopo la vita, delle opere un riassunto breve, che ci possa dare l’idea di quanto è importante Dante Alighieri con la sua vita e le opere, avendo influenzato molto la letteratura italiana.

La Divina Commedia

Come abbiamo già detto, la Divina Commedia è il capolavoro di Dante. Qui troviamo racchiusa tutta la sua esperienza umana, politica e spirituale. La Divina Commedia è composta da tre cantiche, che sono il Purgatorio, l’Inferno e il Paradiso. Ogni cantica comprende 33 canti, scritti in terzine. Il poeta lavora alla Divina Commedia fino alla morte.

Il Convivio

Il Convivio è l’opera che Dante scrisse nei primi anni in cui si trovava in esilio. È un’opera scritta in lingua volgare. L’obiettivo è quello di rendere un monito ai governanti.

Dante infatti vuole dire che lo studio della filosofia e il rispetto delle leggi, anche quelle che rientrano in una sfera etica, costituiscono due elementi essenziali perché gli uomini possano convivere nella società.

Il De Vulgari Eloquentia

Il De Vulgari Eloquentia è un trattato scritto in latino. In questo caso il poeta si rivolge agli scrittori, dando alcune importanti indicazioni sullo scrivere in italiano volgare. È un’opera però che Dante scrive soltanto in parte, infatti è rimasta incompiuta.

Ha un valore specifico, perché per la prima volta Dante Alighieri apre una questione linguistica davvero essenziale. Si chiede infatti se la lingua volgare può sostituire il latino.

La Vita Nuova

La Vita Nuova si configura come una raccolta di poesie giovanili di Dante. È un’opera strettamente collegata all’amore che il poeta prova nei confronti di Beatrice. Ci sono anche delle parti in prosa che collegano le poesie.

Molti la definiscono come un’autobiografia spirituale. In quest’opera Dante parla dell’amore, ma è un sentimento che non è visto nella sua forma terrena, ma come un sentimento che può portare ad un ideale di vita molto alto.

Il De Monarchia

Il De Monarchia è incentrato su un tema politico. Dante scrive in latino affrontando delle questioni molto importanti per lui. Secondo il poeta la monarchia è l’unica forma di governo che può assicurare la pace.

Dante riflette sull’importanza della monarchia universale, che si configura come una sorta di riflesso nel mondo del potere divino e del regno di Dio. Infatti, secondo Dante, l’imperatore è la figura che può garantire la pace, la giustizia e la libertà.

Le Rime

Le Rime costituiscono una raccolta di poesie che Dante non ha incluso nelle altre opere. Questa raccolta è stata ordinata dai posteri e comprende alcuni componimenti poetici che riguardano alcuni temi, come la filosofia, l’amor cortese, l’esilio e lo stile della poesia.

Sergio Alberti
Laureato in Lettere, insegna italiano. Attento da sempre a tutta la normativa che riguarda la scuola, segue con interesse il mondo dell'istruzione. Ama leggere di tutto, soprattutto i saggi.

Latest Posts

Test sierologici per gli insegnanti: cosa deve fare il medico

Si discute tanto della possibilità che gli insegnanti facciano i test sierologici, così come questi potrebbero essere sfruttati dal personale ATA. Il Ministero dell'Istruzione...

Immissioni in ruolo infanzia e primaria: le fasi della convocazione

Manca davvero poco alle immissioni in ruolo per i docenti di infanzia e primaria per l'anno scolastico 2020-2021. Un'occasione davvero importante per molti precari...

La carta docente da 500 euro è stata confermata per il 2020-2021

Le linee guida per la didattica digitale integrata ci danno degli spunti molto interessanti in merito alla conferma della carta docente da 500 euro...

Liceo linguistico: materie di studio e sbocchi professionali

Al liceo linguistico materie molto interessanti che possono risultare tali specialmente per chi ha una particolare predisposizione e preferenza per le lingue straniere. In...

Ultime notizie

Test sierologici per gli insegnanti: cosa deve fare il medico

Si discute tanto della possibilità che gli insegnanti facciano i test sierologici, così come questi potrebbero essere sfruttati dal personale ATA. Il Ministero dell'Istruzione...

Immissioni in ruolo infanzia e primaria: le fasi della convocazione

Manca davvero poco alle immissioni in ruolo per i docenti di infanzia e primaria per l'anno scolastico 2020-2021. Un'occasione davvero importante per molti precari...

La carta docente da 500 euro è stata confermata per il 2020-2021

Le linee guida per la didattica digitale integrata ci danno degli spunti molto interessanti in merito alla conferma della carta docente da 500 euro...

Liceo linguistico: materie di studio e sbocchi professionali

Al liceo linguistico materie molto interessanti che possono risultare tali specialmente per chi ha una particolare predisposizione e preferenza per le lingue straniere. In...

Smart working e scuola: chi potrà continuare anche dopo il rientro

Si è  lungo parlato dello smart working in rapporto alla scuola. Il Governo ha puntato proprio, sulle indicazioni del Ministero dell'Istruzione, sulla modalità delle...