Il sistema solare spiegato ai bambini: idee su come fare

0
4434
il sistema solare spiegato ai bambini

Il sistema solare spiegato ai bambini: come si fa? È naturale per i più piccoli che ad un certo punto, man mano che crescono, comincino a farsi delle domande. Magari si incuriosiscono partendo da una semplice osservazione del cielo e vogliono saperne di più sulle stelle, sul sole.

È l’occasione giusta per cominciare a parlare con loro, riferendo che ci sono i pianeti del sistema solare. Il sistema solare spiegato ai bambini può partire da qualcosa di concreto. Per esempio possiamo proporre delle immagini del sistema solare.

In questo modo i bambini avranno la sensazione di non star parlando di qualcosa di astratto, ma di riferirsi a degli elementi concreti. Un’ottima soluzione per iniziare a parlare di questo argomento è quella di mostrare il sistema solare in un video appositamente realizzato per rendere l’argomento accessibile anche ai più piccoli.

Come è fatto il sistema solare

Sicuramente la nostra prima parte della spiegazione che riguarda il sistema solare spiegato ai bambini deve essere concentrata nella spiegazione di come è composto.

Quindi possiamo parlare, riferendo il sistema solare e i suoi pianeti. Diciamo che il sole è una stella, anzi possiamo specificare che è la stella più vicina a noi. Il sole è molto più grande della Terra. Noi lo vediamo così luminoso perché si trova molto vicino al nostro pianeta.

Poi spieghiamo ai bambini che nel sistema solare ci sono 8 pianeti. Uno di questi è la Terra, sulla quale noi viviamo. Fra gli altri ci sono per esempio Mercurio, Venere, Marte, che sono piccoli e di roccia e si trovano più vicini al sole.

In particolare possiamo specificare alcune caratteristiche di questi pianeti. Possiamo dire che Mercurio è molto piccolo, che Venere è più calda di Mercurio. Poi diciamo che la Terra è l’unico pianeta in cui fino ad ora si sa che ci sia la vita.

La Terra ha anche un satellite che si chiama luna e poi c’è Marte, il cosiddetto pianeta rosso. Spieghiamo ai più piccoli che esistono pianeti molto grandi, come per esempio Giove, Saturno, Urano e Nettuno. Sono quelli più lontani dal sole. Giove ha molti satelliti, Saturno ha degli anelli. Il pianeta più lontano è Nettuno.

Come spiegare il sistema solare ai bambini

Teniamo sempre conto del fatto che i bambini hanno bisogno di spiegazioni che si riferiscono a qualcosa di concreto, che possono vedere.

Quindi il sistema solare spiegato ai bambini può essere un disegno. In questo modo abbiamo il sistema solare per bambini, che si dimostra molto più utile in termini di comprensione rispetto a quello che potrebbe essere il sistema solare con un riassunto.

Sicuramente il riassunto può essere più adatto già per i più grandicelli, i ragazzini che vanno alla scuola media. Se invece vogliamo parlare dei più piccoli e vogliamo considerare il sistema solare per la scuola primaria, il sistema solare spiegato ai bambini non può che basarsi su un disegno per esempio da colorare, dopo che abbiamo spiegato le caratteristiche e le colorazioni tipiche dei vari pianeti. Quindi per esempio i bambini possono colorare Marte di rosso, Venere di un colore brillante.

Spieghiamo anche che c’è un altro pianeta chiamato “pianeta nano”. Si tratta di Plutone, che è addirittura più piccolo della luna. Invitiamoli a disegnarlo di dimensioni più ridotte rispetto agli altri.

In alternativa, volendo sempre riferirci a qualcosa come il sistema solare spiegato ai bambini, possiamo utilizzare degli appositi giochi.

Anche se guardiamo sui più noti e-commerce, possiamo rintracciare su internet molte risorse che si prestano bene a questo obiettivo, ovvero quello di imparare divertendosi e giocando.

Ma c’è di più, perché, se vogliamo veramente far appassionare i più piccoli con il sistema solare spiegato ai bambini, possiamo comprare, sempre sul web, molti oggetti che si riferiscono proprio a questo argomento.

Ci sono anche pupazzi, copripiumini, oggetti vari che possono essere posizionati all’interno della cameretta, per stimolare la fantasia dei bambini e farli appassionare ancora di più ad un argomento sempre affascinante ad ogni età.

Se optiamo soltanto per il disegno, per avere la possibilità di avere il sistema solare spiegato ai bambini, possiamo, al termine del lavoro, far appendere il disegno realizzato dai più piccoli nella loro camera. Sicuramente sogneranno di diventare dei piccoli astronauti.