Liceo delle scienze umane: materie e indirizzi di studio

Del liceo delle scienze umane le materie quali sono? Alla fine della terza media è molto importante la fase di orientamento rivolta agli studenti che devono iscriversi alla scuola superiore. Spesso sono proprio gli insegnanti delle scuole secondarie di secondo grado che si recano presso le scuole medie per spiegare agli alunni di terza media come sono strutturati gli indirizzi di studio delle loro scuole.

Del liceo delle scienze umane le materie sono molto interessanti, per esempio, perché, fra i vari indirizzi liceali, è quello che si propone più di puntare su materie come psicologia e pedagogia, che concorrono alla formazione della persona.

Tra l’altro, volendo riferirsi in particolare proprio alle materie del liceo delle scienze umane, dobbiamo dire che queste possono differire in base agli indirizzi di studio specifici che poi questo tipo di liceo può mettere in campo. Hai voglia di saperne di più su quali sono del liceo delle scienze umane le materie di studio? Ti spieghiamo meglio che cosa significa frequentare una scuola di questo tipo.

Che cos’è il liceo delle scienze umane

Il liceo delle scienze umane è un indirizzo di scuola, la cui origine si fa risalire al 2010. Di solito presenta due indirizzi di studio. Uno è di tipo tradizionale e l’altro è costituito da quello che comprende le materie del liceo delle scienze umane economico sociale.

Questo indirizzo di studio deriva dall’istituto magistrale. Infatti questa scuola ha attraversato nel corso del tempo una profonda trasformazione. Prima dal magistrale si è passato al liceo socio psicopedagogico e poi al liceo delle scienze sociali.

Il liceo delle scienze umane è basato proprio sullo studio delle scienze sociali, di materie come pedagogia, filosofia, sociologia e psicologia.

Si studiano lingue straniere?

Molti si chiedono se il liceo delle scienze umane nelle materie comprende anche lo studio delle lingue straniere. La risposta a questa domanda non può che essere affermativa.

Possiamo dire, se vogliamo essere più dettagliati, che nell’indirizzo tradizionale, oltre alle materie delle scienze sociali di cui abbiamo parlato prima, c’è anche lo studio di una lingua straniera e del latino.

Nell’indirizzo economico-sociale, invece, obbligatoriamente si studiano due lingue straniere. In questo caso le materie più caratterizzanti, oltre alle scienze umane, sono rappresentate dal diritto e dall’economia politica.

Quali sono le materie dell’indirizzo tradizionale

Ma andiamo a vedere più precisamente quali sono le materie che possiamo ritrovare nell’indirizzo tradizionale del liceo delle scienze umane. Il primo anno il liceo mira a dare una formazione di base, attraverso lo studio di 4 ore della lingua e della letteratura italiana, di 3 ore della lingua latina, della lingua straniera, della storia e della geografia.

Poi ancora 4 ore di scienze umane, 2 di diritto ed economia, 3 di matematica, 2 di scienze naturali, 2 di scienze motorie o sportive. In totale si tratta di 27 ore settimanali (comprendendo anche un’ora di religione).

Si arriva al quinto anno quando si approfondiscono poi alcune materie in particolare. Infatti per esempio rispetto al primo anno aumentano le ore dedicate alle scienze umane, che arrivano a 5, e si riducono le ore di lingua e cultura latina che invece raggiungono quota 2 ore alla settimana.

Si introducono altre materie, come per esempio lo studio della storia separato rispetto alla geografia e della filosofia (3 ore settimanali). Si arriva ad un totale di 30 ore settimanali.

Le materie dell’indirizzo economico-sociale

L’indirizzo economico-sociale si può dividere, per quanto riguarda le materie di studio, in tre fasi: primo biennio, secondo biennio e quinto anno.

Nel primo biennio le materie sono rappresentate da 4 ore di lingua e letteratura italiana, da 3 ore di lingua e cultura straniera e da altre 3 ore di un’altra lingua e cultura straniera.

Le scienze umane sono svolte per 3 ore alla settimana e lo stesso numero di ore è riservato al diritto e all’economia politica. Poi ancora, includendo le altre materie come la matematica, le scienze naturali, le scienze motorie e sportive ed altro, si arriva ad un totale di 27 ore settimanali.

Nel secondo biennio più o meno le materie sono le stesse, anche se si aggiungono 2 ore di storia dell’arte, per arrivare ad un totale di 30 ore alla settimana. Si aggiungono anche 2 ore di filosofia.

Al quinto anno le differenze sono minime, ma si continua sempre con lo studiare le materie che riguardano l’approfondimento delle scienze umane, del diritto e dell’economia politica, oltre che naturalmente agli aspetti che riguardano la lingua e la cultura straniera, sia la prima che la seconda.

Gianluca Rini
Dopo la laurea ho conseguito un Master in Giornalismo e Comunicazione. Mi piace condividere le notizie sui social, seguire i fatti e le informazioni e stare sempre sulla cresta "del web". Mi informo quotidianamente su tutto ciò che riguarda il mondo dell'istruzione nel nostro Paese e all'estero.

Latest Posts

Liceo scientifico: materie di studio e sbocchi professionali

Al liceo scientifico materie molto particolari e specifiche che si riferiscono proprio a questo tipo di percorso di studio. Ma perché scegliere il liceo...

Entro la prima settimana di ottobre la prova scritta del concorso straordinario

La ministra dell'Istruzione Lucia Azzolina ha annunciato che la prova scritta del concorso straordinario si terrà entro la prima settimana di ottobre. Sono queste...

Bonus 500 euro per la scuola: acquisti anche per la didattica a distanza

Il bonus 500 euro per la scuola consiste in una cifra di cui possono usufruire i docenti a tempo indeterminato per l'aggiornamento professionale. Con...

Nuovi docenti assunti a scuola: saranno licenziati se torna il lockdown

Nel Decreto Rilancio è stata inserita una norma che permetterebbe di assumere nuovi docenti da impiegare come supplenti a scuola. La possibilità di nuovi...

Ultime notizie

Liceo scientifico: materie di studio e sbocchi professionali

Al liceo scientifico materie molto particolari e specifiche che si riferiscono proprio a questo tipo di percorso di studio. Ma perché scegliere il liceo...

Entro la prima settimana di ottobre la prova scritta del concorso straordinario

La ministra dell'Istruzione Lucia Azzolina ha annunciato che la prova scritta del concorso straordinario si terrà entro la prima settimana di ottobre. Sono queste...

Bonus 500 euro per la scuola: acquisti anche per la didattica a distanza

Il bonus 500 euro per la scuola consiste in una cifra di cui possono usufruire i docenti a tempo indeterminato per l'aggiornamento professionale. Con...

Nuovi docenti assunti a scuola: saranno licenziati se torna il lockdown

Nel Decreto Rilancio è stata inserita una norma che permetterebbe di assumere nuovi docenti da impiegare come supplenti a scuola. La possibilità di nuovi...

Didattica a distanza: stabilita la bozza delle nuove linee guida

Sono state messe a punto le bozze che riguardano le nuove linee guida per la didattica a distanza. Già nell'anno scolastico appena trascorso si...