Linee guida per il ritorno a scuola: le reazioni dopo la diffusione della bozza

È passato poco tempo dalla pubblicazione della bozza relativa al piano per la scuola del prossimo anno. L’anno scolastico 2020-2021 inizierà a settembre e nel nuovo piano predisposto dal Ministero trovano posto le linee guida per il ritorno in classe di studenti e docenti. Ma la bozza, a poche ore dalla diffusione, non ha mancato di suscitare polemiche proprio tra gli insegnanti, ma critiche sono arrivate anche da parte di dirigenti scolastici e dei genitori degli alunni.

Le linee guida della bozza

L’obiettivo del Ministero consiste nel fare in modo che si possano creare delle vere e proprie classi spezzettate. Dei gruppi di piccole dimensioni di studenti potrebbero essere creati, secondo quanto viene specificato nella bozza del prossimo piano scuola, anche con alunni di età differenti.

Le lezioni dovrebbero passare da 60 minuti a 40 minuti. Inoltre potrebbero essere messi a punto degli insegnamenti trasversali, con l’obiettivo di creare degli accorpamenti di discipline e quindi di risparmiare alcune ore di lezione durante la settimana.

Infine viene prevista anche una didattica di tipo misto, in particolare per gli studenti più grandi. Per le scuole superiori infatti si parla di lezioni metà in presenza e metà a distanza, seguendo il principio della multimedialità con la quale docenti e studenti si sono ritrovati ad avere a che fare negli ultimi mesi.

Le reazioni di genitori, presidi e sindacati

Non sono favorevoli i genitori. Costanza Margiotta, del comitato Priorità alla Scuola, ha spiegato che tutto questo finirà con il creare dei danni enormi ai ragazzi, dal momento che verrebbe persa ogni continuità nella programmazione didattica.

I dirigenti scolastici saranno coloro che dovranno prendere le decisioni per una vera e propria riorganizzazione delle scuole. Alessandro Artini, dell’Associazione nazionale presidi, ha spiegato che gli istituti scolastici non sono adeguati per gestire questa situazione da soli, anche per la mancanza di spazi e di insegnanti.

Anche i sindacati si sono mostrati critici in seguito alla diffusione delle linee guida sul piano scuola 2020-2021. In giornata dovranno discutere la bozza in questione e chiederanno delle modifiche.

Sergio Alberti
Laureato in Lettere, insegna italiano. Attento da sempre a tutta la normativa che riguarda la scuola, segue con interesse il mondo dell'istruzione. Ama leggere di tutto, soprattutto i saggi.

Latest Posts

La proposta per riaprire gli asili nido il primo agosto

Assonidi, l'associazione asili nido e scuole dell'infanzia, ha lanciato un appello per gli asili nido alle regioni. La nota associazione vuole superare quelle che...

Test di medicina 2020: ci saranno 1500 posti in più

Il ministro dell'Università Manfredi in una recente intervista ha spiegato alcune novità importanti per quanto riguarda i test di medicina 2020. Il ministro infatti...

Educazione motoria alla primaria: le novità per l’insegnamento

La questione dell'educazione motoria alla primaria è ancora tutta aperta, anche perché da tempo si discute sulla possibilità che vengano individuati degli insegnanti specializzati...

Da settembre a scuola banchi singoli e moderni

Intervenendo al Senato la ministra dell'Istruzione Lucia Azzolina ha fatto il punto sulle misure che sono state pensate da adottare per settembre, per poter...

Ultime notizie

La proposta per riaprire gli asili nido il primo agosto

Assonidi, l'associazione asili nido e scuole dell'infanzia, ha lanciato un appello per gli asili nido alle regioni. La nota associazione vuole superare quelle che...

Test di medicina 2020: ci saranno 1500 posti in più

Il ministro dell'Università Manfredi in una recente intervista ha spiegato alcune novità importanti per quanto riguarda i test di medicina 2020. Il ministro infatti...

Educazione motoria alla primaria: le novità per l’insegnamento

La questione dell'educazione motoria alla primaria è ancora tutta aperta, anche perché da tempo si discute sulla possibilità che vengano individuati degli insegnanti specializzati...

Da settembre a scuola banchi singoli e moderni

Intervenendo al Senato la ministra dell'Istruzione Lucia Azzolina ha fatto il punto sulle misure che sono state pensate da adottare per settembre, per poter...

Alessandro Manzoni: vita e opere

Alessandro Manzoni: spieghiamo la vita e le opere di questo grande scrittore, uno dei principali intellettuali che hanno contribuito alla letteratura italiana. La vita...