Materie maturità 2018 Fedeli le annuncia sul web

Materie maturita 2018 Fedeli le annuncia sul web

Gli studenti sono in trepidante attesa che il Miur e il ministro Fedeli rendano note le materie d’esame per la maturità 2018.

Solitamente le materie sono state comunicate entro il 29 gennaio, ovvero l’ultimo lunedì del mese di gennaio. Ieri al contrario non sono state rivelate informazioni per gli esami di maturità 2018. Il ministro Valeria Fedeli annuncerà tramite web, con un video sul canale social del Miur, le novità entro la giornata di oggi. Al Liceo Scientifico potrebbe uscire Fisica come seconda prova, prendendo il posto della temuta matematica, ma anche la fisica lo è. Da sempre la materia caratterizzante allo scientifico è la matematica.

Al Liceo Classico c’è il dubbio tra le due materie, greco o latino come versione per la seconda prova scritta. Il Miur afferma che per gli istituti tecnici, e poi per il Liceo linguistico e per gli istituti professionale«può essere scritta, grafica o scritto-grafica, compositivo/esecutiva musicale e coreutica, verte su una o più discipline caratterizzanti il corso di studio ed è intesa ad accertare le conoscenze, le abilità e le competenze, proprie dell’indirizzo di studio, acquisite dallo studente».

Sui canali social del Miur, il  ministro Valeria Fedeli ci farà conoscere le materie di seconda prova per i principali indirizzi scolastici. Inoltre sarà reso noto dove trovare le indicazioni per gli altri indirizzi di scuola superiori per la maturità 2018.

E i commissari esterni? Gli esami di stato del 2018 prevede tre commissari interni e tre esterni. Gli interni saranno scelti nel Consiglio di Classe tra i professori che abbiano seguito i ragazzi nel triennio.

Italiano, lingua straniera e matematica furono i commissari esterni per il Liceo Classico, mentre al Liceo Scientifico ricordiamo italiano, lingua straniera e fisica. Ma come viene calcolato il voto finale alla maturità? Ci sono fino ad un massimo di 25 punti da conquistare, 15 a testa con i tre scritti, trenta punti con l’orale.

Dici la tua

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*