Nuovo DPCM: lezioni a scuola anche di pomeriggio?

0
68
lezioni scuola

Si tratta al momento di indiscrezioni non confermate. Il Governo, attraverso una nota ufficiale, ha fatto sapere infatti che le voci relative alla possibilità di un nuovo DPCM che sarebbe in preparazione (come indicato da alcune fonti della stampa) sono soltanto delle ipotesi che “non trovano alcun fondamento”, dal momento che i provvedimenti che vengono presi sono vincolati all’andamento della curva dei contagi dell’epidemia da coronavirus.

La nota di Palazzo Chigi

La nota indica che non si può comunque escludere la presenza di altri provvedimenti che verranno adottati nelle prossime settimane, ma questo non vuol dire che siano già stati presi dei provvedimenti. Per questo non si possono al momento fare delle ipotesi su nuovi decreti, secondo quello che indica la nota di Palazzo Chigi.

Ma di che cosa si tratta? Tutto è iniziato quando alcune fonti della stampa hanno riportato il possibile annuncio di un nuovo DPCM, che, sempre secondo queste fonti, potrebbe già essere in fase di preparazione.

Si punterebbe, secondo quanto viene segnalato, anche sulla scuola, oltre che sui trasporti pubblici locali. Si ipotizzava in particolare la possibilità dei doppi turni nelle scuole italiane, con scaglionamenti dell’entrata tra la mattina e il pomeriggio.

Ingresso a scuola tra le 10 e le 11?

Inoltre, secondo le fonti che hanno riportato queste indiscrezioni, si starebbe parlando anche della possibilità di uno spostamento dell’ingresso a scuola tra le 10 e le 11, con l’obiettivo di creare un alleggerimento dei mezzi di trasporto pubblici, permettendo lo spostamento degli studenti in orari differenti rispetto a quelli dei lavoratori.

Come specificato, però, non ci sono ancora indicazioni ufficiali, ma si tratta esclusivamente di ipotesi.