Ottenere la patente nautica con ViverelaVela.com

Il regolare ottenimento della patente nautica si rivela indispensabile per solcare i mari senza commettere violazione e subire pesanti multe. Oggi è possibile conseguire le autorizzazioni necessarie e la tipologia di patente nautica più adatta alle proprie esigenze frequentando appositi corsi organizzati da Vivere la Vela. Le lezioni, che si possono frequentare anche in modalità personalizzata, si caratterizzano per la completezza del supporto didattico offerto e per il convincente rapporto qualità prezzo.

Patente nautica: obbligatorietà e tipologie

Il nuovo codice della nautica elenca le diverse ipotesi in cui ricorre l’obbligatorietà della patente. Nello specifico, il documento abilitativo è necessario per condurre unità da diporto con lunghezza minore di 24 metri, oltre che per natanti e imbarcazioni oltre 6 miglia dalla costa. La patente è altresì necessaria per guidare le moto ad acqua e i mezzi per praticare lo sci nautico (qui maggiori informazioni).

Occorre considerare che guidare le imbarcazioni in mancanza della patente nautica e in violazione delle disposizioni vigenti comporta l’applicazione di una multa che va da 2.066 euro fino a 8.263 euro. Quest’ultimo importo può essere raddoppiato nel caso in cui venga condotto senza prescritta autorizzazione un mezzo da diporto lungo oltre 24 metri. Pertanto le conseguenze per coloro che guidano in mancanza di patente sono piuttosto rigorose e onerose.

I corsi per il conseguimento della patente nautica di ViverelaVela.com di Milano soddisfano esigenze diversificate. Le lezioni disponibili permettono di ottenere validamente la patente nautica di tipo A, B e C entro le 12 miglia oppure senza limiti dalla costa. La scuola si avvale di 80 istruttori altamente qualificati e dispone di basi nautiche presso il golfo di La Spezia e sul lago di Como.

Esami per ottenere la patente nautica

La scuola Vivere la Vela, affiliata UISP e FIV, propone tante soluzioni per affrontare qualsiasi tipo di traversata e organizzare gite in mare nel rispetto della legislazione in vigore. I corsi per il conseguimento della patente nautica di ViverelaVela.com di Milano si rivolgono non solo agli esperti, ma anche a coloro che non hanno alcuna competenza in materia di navigazione.

Si comincia con i corsi per ottenere la patente nautica entro le 12 miglia, validi per imbarcazioni a vela o a motore. Le 10 lezioni, che prevedono esercitazioni pratiche e teoriche, vengono svolti da esperti velisti e comportano la dotazione di tutto il materiale didattico, una serata pre-esame e l’assistenza il giorno delle prove ufficiali.

Accedendo al sito viverelavela.com il ventaglio dei corsi disponibili include anche quello senza limiti, ovvero per il conseguimento della patente nautica oltre le 12 miglia dalla costa, che si rivolge a coloro che intendono superare le acque territoriali con maggiore conoscenza e consapevolezza. Anche in questo caso i partecipanti affronteranno 22 lezioni, sia pratiche che teoriche, usufruendo di tutto il supporto e materiale didattico.

Svolgimento dei corsi per la patente nautica

La modalità di fruizione delle lezioni per entrare in possesso di patente nautica, sia questa entro o oltre le 12 miglia, spesso mettono in difficoltà i partecipanti che non hanno molto tempo a disposizione. I corsi per l’ottenimento della patente nautica di ViverelaVela.com di Milano sono pensati per soddisfare anche le esigenze di coloro che lavorano e che per impegni personali non possono frequentare assiduamente.

A questo riguardo gli interessati possono scegliere di partecipare ai corsi con formula classica, con lezioni che si tengono il martedì e il giovedì, dalle ore 19:00 alle 21:00. In alternativa esiste anche la modalità personalizzata, con svolgimento del corso da concordare con la segreteria di Vivere la Vela. In questa modo sarà possibile pianificare quando prendere parte alle lezioni, in maniera flessibile e comoda.

A quanto ammontano costi per ottenere la patente nautica?

Quanto costa conseguire la patente nautica? Questa è la domanda che molti si domandano e alla quale VivereLaVela.com risponde in maniera chiara e trasparente. i corsi per il conseguimento della patente nautica di ViverelaVela.com di Milano sono caratterizzati da prezzi molto competitivi.

In particolare, la patente entro le 12 miglia costa 580 euro, oltre l’esborso per la tessera VLV pari a 30 euro, alle tasse governative, il bollo e il noleggio giornaliero per il noleggio della barca. La patente nautica senza limiti, invece, prevede un costo di 760 euro, anche in questa ipotesi occorre aggiungere 30 euro per la tessera VLV, le tasse governative, la marca da bollo e il noleggio del mezzo.

In entrambi i casi il costo sostenuto include quello del materiale didattico, la serata di pre-esame, il supporto durante il giorno della prova ufficiale e la presentazione del candidato presso gli uffici della Motorizzazione. In altri termini i partecipanti saranno accompagnati gradualmente durante tutto il percorso formativo per arrivare pronti al giorno dell’esame.

Conclusioni

Oggi ottenere la patente nautica è più semplice di quanto si possa pensare. I corsi per il conseguimento della patente nautica di ViverelaVela.com di Milano diventano l’occasione giusta per realizzare finalmente il sogno di quanti intendono affrontare traversate entro e oltre le 12 miglia. La possibilità di partecipare alle lezioni in maniera facile, anche pianificandone la fruizione, oltre che i prezzi concorrenziali, fanno di ViverelaVela.com di Milano la scuola punto di riferimento per tutti coloro stanno già organizzando vacanze al mare indimenticabili.

Dossier Scuola
Contributi unificati degli autori.

Latest Posts

Smart working e scuola: chi potrà continuare anche dopo il rientro

Si è  lungo parlato dello smart working in rapporto alla scuola. Il Governo ha puntato proprio, sulle indicazioni del Ministero dell'Istruzione, sulla modalità delle...

Lucia Azzolina su Facebook: ‘Assumere i precari è un dovere’

La ministra dell'Istruzione Lucia Azzolina è intervenuta su Facebook. C'erano state tante polemiche sull'assunzione dei precari nel mondo della scuola. In particolare ancora più...

L’apostrofo: quando si mette e quando non si usa

L'apostrofo è un segno grafico che serve ad indicare quando in un discorso avviene l'elisione. Per sapere che cosa è l'elisione, ti diciamo subito...

Supplenze a scuola: i primi convocati gli insegnanti di sostegno

Con la costituzione delle graduatorie provinciali in molti si interrogano su come saranno assegnate le supplenze a scuola. Sono molti i dubbi che si...

Ultime notizie

Smart working e scuola: chi potrà continuare anche dopo il rientro

Si è  lungo parlato dello smart working in rapporto alla scuola. Il Governo ha puntato proprio, sulle indicazioni del Ministero dell'Istruzione, sulla modalità delle...

Lucia Azzolina su Facebook: ‘Assumere i precari è un dovere’

La ministra dell'Istruzione Lucia Azzolina è intervenuta su Facebook. C'erano state tante polemiche sull'assunzione dei precari nel mondo della scuola. In particolare ancora più...

L’apostrofo: quando si mette e quando non si usa

L'apostrofo è un segno grafico che serve ad indicare quando in un discorso avviene l'elisione. Per sapere che cosa è l'elisione, ti diciamo subito...

Supplenze a scuola: i primi convocati gli insegnanti di sostegno

Con la costituzione delle graduatorie provinciali in molti si interrogano su come saranno assegnate le supplenze a scuola. Sono molti i dubbi che si...

Protocollo di sicurezza per la scuola: firmate le regole per il rientro

Si è discusso molto sulle regole per il rientro a scuola in sicurezza. Ci sono state anche molte polemiche per il fatto che il...