Ritorno in presenza per le superiori, Azzolina: ‘La data è incerta’

0
85
ritorno in presenza superiori

Anche con l’ultimo DPCM emanato dal Governo non si parla del ritorno in presenza nelle scuole superiori. Per il momento gli studenti che frequentano un istituto superiore devono restare a casa e usufruire della didattica a distanza. L’obiettivo è sempre quello di limitare i contagi da coronavirus. Ma quando si potrà ritornare in presenza per le scuole superiori? Ci sono ancora poche indicazioni a questo riguardo e la stessa ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina dice che non c’è una data precisa che possa essere indicata come probabile. Si aspetta il 4 dicembre, quando dovrebbe entrare in vigore un successivo DPCM, che possa fare chiarezza sulla situazione.

Le dichiarazioni della ministra Azzolina

La ministra Azzolina ha risposto sulla questione del ritorno in presenza delle scuole superiori, ma non ha indicato una data esatta. Infatti la stessa ministra ha detto che questi sono giorni molto delicati.

Bisognerà esaminare l’evoluzione della situazione epidemiologica nel nostro Paese. La titolare del dicastero della scuola ha detto che sicuramente per le superiori ci sarà un ritorno graduale alle lezioni in aula, ma non si può pensare di saperne di più, visto che la data del 4 dicembre è troppo vicina per poter programmare ogni dettaglio.

Già alcuni giorni fa la ministra Azzolina aveva sostenuto questa tesi del ritorno graduale a scuola, soprattutto per le classi ultime delle scuole superiori, che devono affrontare quest’anno gli esami di Stato.

Il timore di una terza ondata di coronavirus

La situazione epidemiologica è tenuta sotto controllo, ma c’è il timore diffuso che alla ripartenza del Paese, soprattutto in coincidenza con le festività natalizie, si possa incorrere in una terza ondata di contagi.