Avellino, ragazzino 13 enne pestato nel bagno della scuola
Avellino ragazzino 13 enne pestato nel bagno della scuola

Che lo si chiami bullismo o bieca violenza gratuita, la sostanza non cambia: i nostri figli non sono al sicuro neppure più a scuola, nel luogo deputato alla loro crescita e alla loro istruzione.

La brutta storia che in queste ore è salita alla ribalta della cronaca è avvenuta ad Avellino, dove un ragazzo di soli 13 anni è stato pestato a sangue nei bagni della sua scuola media, riportando ferite al volto e lesioni ai denti. A dare l’allarme agli insegnanti sono stati i suoi compagni di classe.

Il ragazzo è figlio dell’ex assessore alle Finanze del Comune di Avellino, il quale attraverso i social ha denunciato:

“La scuola dovrebbe essere innanzitutto un luogo sicuro ‘educativo’, oltre che di ‘formazione’. Invece ecco quanto accaduto a mio figlio (che frequenta la terza media). Dopo averlo lasciato, come ogni mattina, tra le mura di un istituto scolastico della città, sono andato a riprenderlo per accompagnarlo all’ospedale in queste condizioni. Oggi è capitato a mio figlio (che per fortuna è forte), ma domani potrebbe capitare a qualsiasi altro ragazzo. Tutte le istituzioni devono fare la propria parte per prevenire e reprimere fenomeni di bullismo. Diversamente ognuno ha fallito”.

I medici hanno riscontrato ecchimosi al volto e numerose lesioni ai denti.
Nessuna denuncia al momento è stata sporta, ma la polizia comunque sta indagando.
La scuola, attraverso le parole della preside, ha cercato di ridimensionare i fatti:

«Ma quale bullismo, è stata una lite tra ragazzi. Ci siamo subito attivati. Le insegnanti hanno subito soccorso l’alunno, mettendo del giacchio sul viso e chiamato i genitori».

Possono interessarti

Birkenhead, nella scuola superiore vietato indossare capi firmati

Un dirigente scolastico in Merseyside ha stabilito che giubbotti come Canada Goose,…

La supplente entra in classe e dice ai bambini che Babbo Natale non esiste

La supplente dice agli studenti del primo anno che Babbo Natale non…

Materie maturità 2018 Fedeli le annuncia sul web

Gli studenti sono in trepidante attesa che il Miur e il ministro…

Lamezia Terme, maestro d’asilo arrestato per violenza su minore

Dinanzi a storie come queste ci si chiede: ma oggigiorno di chi…