Come imparare le tabelline

0
236
come imparare le tabelline

Come imparare le tabelline? Questo compito non sempre risulta facile specialmente per i bambini, eppure è giusto chiedersi come imparare bene le tabelline, perché questo argomento costituisce uno di quelli fondamentali nel campo della matematica. Le tabelline costituiscono la base fondamentale del calcolo, specialmente per le moltiplicazioni e le divisioni.

Ecco perché fin dalla scuola primaria viene proposto il loro insegnamento. Gli insegnanti dovrebbero conoscere tutti i meccanismi cognitivi che stanno alla base del procedimento di apprendimento, se si chiedono come far imparare le tabelline.

Esistono infatti numerose strategie che possono essere utili a questo proposito. Ma come imparare le tabelline facilmente? Vediamo di saperne di più.

Cosa considerare sull’apprendimento

Come imparare le tabelline? Se sei un insegnante, poniti questa domanda e, nel cercare di rispondere, chiediti che cosa devi considerare nella fase di apprendimento. In primo luogo tieni presente che ci può essere una difficoltà per quanto riguarda la comprensione.

Per questo devi fare in modo, se sei un docente della scuola primaria e ti ritrovi alle prese del problema di come imparare le tabelline da parte degli alunni, di dare il giusto tempo ai bambini, in modo che possano metabolizzare i concetti che acquisiscono via via.

In questo modo i bambini possono sviluppare dei meccanismi cognitivi che agiscono in maniera automatica e che consentono di realizzare i passi successivi in termini di apprendimento.

Non devi dimenticare che, se vuoi sapere come imparare le tabelline, devi dare il giusto tempo, intervallando le varie fasi con una certa frequenza e una certa costanza negli esercizi.

In questo senso, utilizza anche la collaborazione dei familiari, in modo che il bambino abbia la possibilità di realizzare degli esercizi quotidiani. D’altronde gli esercizi servono a stimolare anche una certa fiducia, senza che il bambino abbia la paura di sbagliare.

Come scegliere gli esercizi per imparare le tabelline

Gli esercizi per imparare le tabelline non vanno scelti a caso. Infatti ogni esercizio deve tenere conto di una base di interesse, in modo che l’apprendimento possa essere stimolato in maniera adeguata.

Se non c’è una base di interesse specifica e vuoi comunque fare in modo che si possa innescare il processo di come imparare le tabelline a memoria, gli esercizi potrebbero essere visti come una sorta di imposizione, quindi non produrrebbero gli stessi risultati efficaci.

Ecco perché per esempio si suggeriscono spesso delle strategie su come imparare le tabelline giocando. Il divertimento e il carattere ludico dell’apprendimento sono fondamentali specialmente quando si ha a che fare con bambini piccoli.

Infatti il giocare permette di saltare i processi di analisi e di elaborazione molto complicati nella fase di crescita e allo stesso tempo consolida i meccanismi cognitivi in modo quasi inconsapevole.

Una strategia molto utile, proprio dal punto di vista del gioco, consiste nell’uso delle canzoncine o delle filastrocche. È un modo davvero facile se ti chiedi come imparare le tabelline, anche perché queste musichette divertenti o le filastrocche si possono facilmente trovare su internet e in particolare su YouTube.

In fin dei conti considera che il tocco della musicalità aggiunge uno stimolo in più che può far risultare più facile l’insegnamento, anche dei concetti più complessi come quelli delle tabelline.

In ogni caso ti consigliamo di usare il buon senso e di tenere conto, in ogni fase dell’apprendimento, delle reali necessità del bambino. Ma come imparare le tabelline? In definitiva ti possiamo dire che non devi cercare di forzare i tempi, perché questo è un lavoro che richiede molta pazienza.

Evita infatti di forzare la situazione o di far sentire una certa pressione, perché tutto questo potrebbe generare anche dei blocchi di apprendimento, che non porterebbero nel tempo a niente di buono.