Test sierologici per la scuola: la bozza dell’accordo tra Miur e sindacati

0
202
test sierologici a scuola

Il 14 settembre riapriranno le scuole in Italia. Il nostro Paese si prepara ad affrontare il rientro in classe di studenti e insegnanti, dopo i mesi segnati dall’epidemia di coronavirus anche in Italia. Sono molte le notizie a questo proposito e si discute su quali regole seguire per un ritorno in classe in completa sicurezza. Si discute proprio in queste settimane delle linee guida che il Ministero dell’Istruzione dovrà fornire per ritornare a scuola in sicurezza e proprio oggi arriva la notizia della bozza di un accordo tra il Miur e i sindacati per l’avvio del prossimo anno scolastico.

I test in corrispondenza dell’inizio delle attività didattiche

Si parla in particolare dei test sierologici per il personale della scuola e dei test da effettuare agli studenti. La bozza del protocollo d’intesa di cui si è avuta notizia in queste ore parla proprio della possibilità dello svolgimento di test sierologici a disposizione per tutto il personale della scuola.

I test saranno effettuati proprio in corrispondenza dell’avvio delle attività didattiche. Inoltre gli studenti potranno sottoporsi ad appositi test a campione che potranno essere effettuati periodicamente.

Tre criteri per i test sierologici per la scuola

La bozza del protocollo d’intesa tra Ministero dell’Istruzione e sindacati prevede in particolare tre caratteristiche in riferimento ai test sierologici da effettuare per il personale della scuola.

Nello specifico si parla di test che saranno svolti su base volontaria. Inoltre i test in questione saranno disponibili in maniera gratuita per chi volesse effettuarli. Infine lo svolgimento di questi test dovrà essere effettuato negli ambulatori dei medici di base e non presso le stesse scuole.