Lago di Garda, morto sub professionista che voleva battere record mondiale
Lago di Garda morto sub professionista che voleva battere record mondiale

L’acqua era il suo elemento naturale e per raggiungere i risultati ottenuti in carriera molto probabilmente avrà passato quasi più tempo in apnea che sulla terra ferma.

Eppure qualcosa questa volta deve essere andata storta, tanto che allo sfortunato sub è costata addiruttura la vita.

La tragedia si è consumata nel lago di Garda: il sub di origine polacche Sebastian Marczewski, 41anni, si era immerso per battere il record mondiale di 333 metri di profondità.

Quando però non è riemerso all’ora concordata con la sua squadra di allenamento, sono scattate nella tarda mattinata di ieri le ricerche delle diverse unità di soccorso che dopo qualche ore sono riuscite a recuperare la salma nelle acque del Tignale.

Marczewski era un ex militare: ferito in Afghanistan aveva riportato danni permanenti alla colonna vertebrale.

Le operazioni di recupero sono durate circa un’ora e hanno visto l’utilizzo del ROV, il Remotely Operated Vehicle, robot usato per individuare e recuperare i corpi.

Marczewski è il quarto sommozzatore polacco ad aver perso la vita nel Benaco negli ultimi tre anni. fffffff

Possono interessarti

Calabria, decine di professori insegnavano con diplomi falsi

Tra i tanti mestieri che uno può scegliere di intraprendere nella proprio…

Maturità 2018 le materie della seconda prova

Il ministro dell’Istruzione Fedele ha annunciato attraverso i canali social del Miur…

Famiglie, ma quante tipologie ne esistono?

Ognuno di noi ha un proprio concetto di famiglia, che essenzialmente fa…

Morbillo, otto casi a Bari sospetto contagio da figlio di No Vax

A Bari otto casi di morbillo, probabilmente innescati da un bambino figlio…