Parma, scoperto ennesimo caso di maltrattamenti su piccoli alunni
Parma scoperto ennesimo caso di maltrattamenti su piccoli alunni

Negli ultimi mesi sembra essersi scoperchiato un vaso di Pandora che noi speriamo non venga richiuso finché tutti i responsabili non verranno sospesi e messi dietro le spalle:

sono infatti sempre più numerosi i casi di maestre ed insegnanti che vengono scoperti a maltrattare i piccoli alunni, venendo quindi immediatamente sospese e denunciate.

Non essendo così idealisti e sognatori da pensare che le violenze si siano verificate solo in questi ultimi mesi, siamo al contrario convinti che la risonanza mediatica seguita alle notizie abbia spinto molti genitori a tenere gli occhi più aperti o a trovare il coraggio di denunciare quello che non deve essere concepito come normale.

Perché se è vero che ci sono differenti metodologie educative, la violenza non può e non deve essere mai contemplata, soprattutto ai danni di minori incapaci di difendersi o addirittura di bambini con problematiche fisiche o psichiche.

La storia odierna appare ancora più grottesca del solito proprio perché ad essere vittima di maestre-aguzzine c’era tra gli altri anche un disabile.

Le violenze questa volta si sono consumate nella scuola primaria statale di Sorbolo, nel Parmense, dove nei confronti di due maestre i carabinieri hanno appena eseguito la misura cautelare interdittiva di sospensione dal servizio per cinque mesi, cioè fino alla fine dell’anno scolastico.

Le due donne sono accusate del reato di maltrattamenti: secondo la ricostruzione effettuata dalla Procura avrebbero infatti colpito con percosse e insulti due alunni, entrambi frequentanti la stessa classe ed uno dei quali disabile.

Le indagini sono partite dalla segnalazione di un educatore scolastico che aveva assistito allo strattonamento con forza da parte di una maestra a uno dei due alunni di nove anni, con capelli tirati e parole offensive.

Ora si spera che le indagini proseguano e alla sospensione seguano le dovute sanzioni civili e penali.

Possono interessarti

Asma c’è un filo conduttore con l’obesità infantile

Un problema che spesso si manifesta anche a scuola ma è possibile…

Sant’Anastasia, parete crolla in una classe elementare

La scuola italiana da troppi anni è costretta a fare i conti…

Obesità infantile: tassare le bibite gassate?

Obesità infantile, davvero la soluzione sarebbe tassare le bibite gassate? Certo, tutto…

Scuola giorni di permessi retribuiti per i docenti di ruolo

Cosa spetta ad un docente assunto a tempo indeterminato nella scuola? Quanti…