Quali misure si prevedono per la scuola nel nuovo DPCM?

0
72
nuovo DPCM

Il nuovo DPCM sembra essere proprio in arrivo data l’impennata di contagi da Covid 19. Si prevede che le autorità governative possano prendere provvedimenti più restrittivi. Forse mancano pochi giorni all’annuncio da parte del Presidente del Consiglio di una nuova “stretta”, che in parte, a giudicare dalle numerose indiscrezioni che sono trapelate nelle ultime ore, potrebbe coinvolgere anche la scuola.

Si potrebbe puntare sulla didattica a distanza

Per tutte le scuole superiori il Governo potrebbe decidere di mettere in atto dei provvedimenti molto più rigorosi, puntando su una didattica a distanza per le scuole secondarie superiori. Si parla appunto di una didattica a distanza che riguarderebbe il 100% delle lezioni per la scuola superiore.

Gli altri ordini di scuola, invece, dall’infanzia alla scuola media continuerebbero ad avere delle lezioni in presenza. In realtà c’è ancora molta incertezza, visto che si tratta per il momento solo di ipotesi. Infatti la ministra dell’Istruzione Azzolina non vuole assolutamente derogare alla regola di avere delle lezioni in presenza.

La titolare del dicastero dell’Istruzione ha rilasciato da questo punto di vista importanti dichiarazioni, affermando che occorre lavorare nell’interesse dei ragazzi e che, secondo la sua opinione, l’assenza dalla scuola potrebbe avere delle conseguenze drammatiche per il futuro degli studenti.

Il blocco dei movimenti non essenziali

Intanto però si continua a ragionare sui vari provvedimenti a cui si farebbe riferimento. Infatti da parte del Governo ci sarebbe la necessità di limitare tutti gli spostamenti non essenziali, quindi l’eventualità di consentire gli spostamenti soltanto per fare la spesa o per andare a scuola e al lavoro.