Rinnovo contratto della scuola: previsti aumenti di stipendio di 100 euro

0
178
aumento stipendio scuola

Ancora è aperta la discussione sul rinnovo del contratto della scuola, per tutto il comparto che riguarda l’istruzione e la ricerca. Con l’avvento del nuovo governo si affronterà di nuovo il problema legato alle risorse.

Infatti fino a questo momento non c’è stato un accordo tra le componenti dell’esecutivo e i rappresentanti dei sindacati. Proprio per questo motivo la trattativa è proseguita nel corso dei mesi. Adesso si punta a chiudere la discussione, almeno entro l’anno.

Le dichiarazioni di Paolo Zangrillo

Il ministro della Pubblica Amministrazione Paolo Zangrillo ha rilasciato, a proposito della chiusura del contratto della scuola, alcune interessanti dichiarazioni. Infatti molti si aspettano possibili aumenti per lo stipendio degli insegnanti.

Sull’argomento anche lo stesso Paolo Zangrillo è intervenuto in maniera specifica. Ha detto che si prevedono circa 175 euro lordi in media in più, che si dovrebbero concretizzare in circa 100 euro netti.

Ha espresso grande soddisfazione, perché anche la Corte dei Conti ha dato parere positivo sugli ultimi contratti conclusi, compreso quello dell’area sanità. La prossima settimana per questo ci sarà anche la firma definitiva dell’Aran.

Secondo Zangrillo adesso ci si dovrebbe concentrare sul comparto della scuola, per risolvere i problemi delle risorse finanziarie e arrivare così ad avere una firma entro la fine dell’anno.

La questione delle risorse

Il problema principale per il comparto scuola è quello delle risorse, che sono definite troppo poche per i sindacati. Nello specifico è ancora aperta la questione di circa 340 milioni di euro sottratti al MOF. Un problema che è ancora al vaglio del Ministero dell’Economia. Si aspetta l’intervento del nuovo ministro dell’Istruzione e del Merito.