Sant’Anastasia, parete crolla in una classe elementare
SantAnastasia parete crolla in una classe elementare

La scuola italiana da troppi anni è costretta a fare i conti con i continui tagli al budget, tagli che non permettono di offrire un servizio sempre efficiente agli alunni e alle loro famiglie.

Nelle aule mancano il materiale didattico, nei bagni la carta igienica, e a quanto pare in molti casi è già un miracolo che le pareti stiano in piedi.

L’ennesima, drammatica, testimonianza ci arriva in queste ore da Sant’Anastasia dove si è sfiorata la tragedia e solo per fortuna si è riuscito ad evitare il peggio.
Nello specifico, all’interno dell’istituto comprensivo Tenente De Rosa di Sant’Anastasia, è improvvisamente crollata una parete, una parete divisoria tra due classi di quarta elementare.

Subito si è scatenato il panico, ma per fortuna alla fine ci sono state solo contusioni e spavento per i 5 bambini e una maestra di sostegno.

La parte del muro crollata ha colpito in pieno la maestra impegnata con un bimbo disabile ferendola alla testa e ad una spalla: la donna è al quarto mese di gravidanza. Per gli altri bimbi coinvolti per fortuna solo contusioni e feriti lievi.

«Stiamo già verificando tutte le circostanze per accertare eventuali responsabilità – ha detto il primo cittadino Lello Abate- andremo a fondo per tutto quanto è nelle nostre competenze perché simili episodi non devono accadere».
L’edificio era comunque stato oggetto di verifiche strutturali due anni fa, così come le altre scuole del territorio.

 

Possono interessarti

I precari della scuola: tutti assunti entro il 2018?

Durante le ultime legislature si è più volte parlato di “Buona Scuola”,…

Preside vieta Babbo Natale e bastoncini di zucchero a scuola

Il preside vieta i simboli natalizi compreso il Babbo Natale e i…

Prove Invalsi 2018 novità inglese è nei test

Le prove Invalsi sono prove scritte standardizzate volute dal Sistema Nazionale per…

Alessandro Maria Montresor, continua la sua corsa per la vita

Nelle ultime settimane è andata avanti la gara di solidarietà per cercare…