Scuola, si pensa di vietar l’ingresso dei cellulari

È inutile girarci intorno: se noi adulti facciamo fatica a staccarci dal nostro smartphone, che consultiamo centinaia di volte al giorno per qualsiasi esigenza, i nostri ragazzi sono addirittura peggio.

Perennemente connessi alla rete, alle applicazioni di messaggistica istantanea e alle varie app che utilizzano per i più svariati fini, non riescono a separarsi dai propri cellulari neppure a scuola, compromettendo seriamente l’apprendimento.

Noi quindi non possiamo che essere favorevoli ad una nuova proposta di legge appena presentata in Commissione cultura della Camera dal leghista Capitano.

La proposta, condivisa anche da Forza Italia, prevede il divieto di uso di smartphone in classe, per gli alunni ma anche per i docenti.

L’ipotesi, scrive Il Messaggero, è quella di lasciare i cellulari in presidenza e per le chiamate di emergenza far riferimento alle segreteria.

Idea che sicuramente farà discutere genitori e personale docente, ma che comunque appare altamente condivisibile, per evitare una vera e propria deriva.

Dossier Scuola
Contributi unificati degli autori.

Latest Posts

Test sierologici per gli insegnanti: cosa deve fare il medico

Si discute tanto della possibilità che gli insegnanti facciano i test sierologici, così come questi potrebbero essere sfruttati dal personale ATA. Il Ministero dell'Istruzione...

Immissioni in ruolo infanzia e primaria: le fasi della convocazione

Manca davvero poco alle immissioni in ruolo per i docenti di infanzia e primaria per l'anno scolastico 2020-2021. Un'occasione davvero importante per molti precari...

La carta docente da 500 euro è stata confermata per il 2020-2021

Le linee guida per la didattica digitale integrata ci danno degli spunti molto interessanti in merito alla conferma della carta docente da 500 euro...

Liceo linguistico: materie di studio e sbocchi professionali

Al liceo linguistico materie molto interessanti che possono risultare tali specialmente per chi ha una particolare predisposizione e preferenza per le lingue straniere. In...

Ultime notizie

Test sierologici per gli insegnanti: cosa deve fare il medico

Si discute tanto della possibilità che gli insegnanti facciano i test sierologici, così come questi potrebbero essere sfruttati dal personale ATA. Il Ministero dell'Istruzione...

Immissioni in ruolo infanzia e primaria: le fasi della convocazione

Manca davvero poco alle immissioni in ruolo per i docenti di infanzia e primaria per l'anno scolastico 2020-2021. Un'occasione davvero importante per molti precari...

La carta docente da 500 euro è stata confermata per il 2020-2021

Le linee guida per la didattica digitale integrata ci danno degli spunti molto interessanti in merito alla conferma della carta docente da 500 euro...

Liceo linguistico: materie di studio e sbocchi professionali

Al liceo linguistico materie molto interessanti che possono risultare tali specialmente per chi ha una particolare predisposizione e preferenza per le lingue straniere. In...

Smart working e scuola: chi potrà continuare anche dopo il rientro

Si è  lungo parlato dello smart working in rapporto alla scuola. Il Governo ha puntato proprio, sulle indicazioni del Ministero dell'Istruzione, sulla modalità delle...