Scuola, si pensa di vietar l’ingresso dei cellulari
Scuola si pensa di vietar ingresso dei cellulari

È inutile girarci intorno: se noi adulti facciamo fatica a staccarci dal nostro smartphone, che consultiamo centinaia di volte al giorno per qualsiasi esigenza, i nostri ragazzi sono addirittura peggio.

Perennemente connessi alla rete, alle applicazioni di messaggistica istantanea e alle varie app che utilizzano per i più svariati fini, non riescono a separarsi dai propri cellulari neppure a scuola, compromettendo seriamente l’apprendimento.

Noi quindi non possiamo che essere favorevoli ad una nuova proposta di legge appena presentata in Commissione cultura della Camera dal leghista Capitano.

La proposta, condivisa anche da Forza Italia, prevede il divieto di uso di smartphone in classe, per gli alunni ma anche per i docenti.

L’ipotesi, scrive Il Messaggero, è quella di lasciare i cellulari in presidenza e per le chiamate di emergenza far riferimento alle segreteria.

Idea che sicuramente farà discutere genitori e personale docente, ma che comunque appare altamente condivisibile, per evitare una vera e propria deriva.

Possono interessarti

Biella, professore arrestato per violenza

Negli ultimi mesi, anche grazie all’attenzione sempre maggiore dei genitori nel vigilare…

Modena, arriva la scabbia a scuola

In Italia sembra che l’unica cosa che riesca a diffondersi senza limiti…

Insegnante accusato di aver rubato il violino ad uno studente

Insegnante di 21 anni, confessa di aver rubato il violino di uno…

Preside vieta Babbo Natale e bastoncini di zucchero a scuola

Il preside vieta i simboli natalizi compreso il Babbo Natale e i…