Scuola, si pensa di vietar l’ingresso dei cellulari
Scuola si pensa di vietar ingresso dei cellulari

È inutile girarci intorno: se noi adulti facciamo fatica a staccarci dal nostro smartphone, che consultiamo centinaia di volte al giorno per qualsiasi esigenza, i nostri ragazzi sono addirittura peggio.

Perennemente connessi alla rete, alle applicazioni di messaggistica istantanea e alle varie app che utilizzano per i più svariati fini, non riescono a separarsi dai propri cellulari neppure a scuola, compromettendo seriamente l’apprendimento.

Noi quindi non possiamo che essere favorevoli ad una nuova proposta di legge appena presentata in Commissione cultura della Camera dal leghista Capitano.

La proposta, condivisa anche da Forza Italia, prevede il divieto di uso di smartphone in classe, per gli alunni ma anche per i docenti.

L’ipotesi, scrive Il Messaggero, è quella di lasciare i cellulari in presidenza e per le chiamate di emergenza far riferimento alle segreteria.

Idea che sicuramente farà discutere genitori e personale docente, ma che comunque appare altamente condivisibile, per evitare una vera e propria deriva.

Possono interessarti

Obesità infantile: tassare le bibite gassate?

Obesità infantile, davvero la soluzione sarebbe tassare le bibite gassate? Certo, tutto…

Birkenhead, nella scuola superiore vietato indossare capi firmati

Un dirigente scolastico in Merseyside ha stabilito che giubbotti come Canada Goose,…

Reddito di cittadinanza, troppo pochi i controlli effettuati dalla Gdf

Da quando è scoppiata la crisi di governo molti cittadini beneficiari del…

Brescia, neonato muore in ospedale per un’infezione

Una notizia terribile di quelle che non si vorrebbe mai raccontare: un…