Scuola, si pensa di vietar l’ingresso dei cellulari
Scuola si pensa di vietar ingresso dei cellulari

È inutile girarci intorno: se noi adulti facciamo fatica a staccarci dal nostro smartphone, che consultiamo centinaia di volte al giorno per qualsiasi esigenza, i nostri ragazzi sono addirittura peggio.

Perennemente connessi alla rete, alle applicazioni di messaggistica istantanea e alle varie app che utilizzano per i più svariati fini, non riescono a separarsi dai propri cellulari neppure a scuola, compromettendo seriamente l’apprendimento.

Noi quindi non possiamo che essere favorevoli ad una nuova proposta di legge appena presentata in Commissione cultura della Camera dal leghista Capitano.

La proposta, condivisa anche da Forza Italia, prevede il divieto di uso di smartphone in classe, per gli alunni ma anche per i docenti.

L’ipotesi, scrive Il Messaggero, è quella di lasciare i cellulari in presidenza e per le chiamate di emergenza far riferimento alle segreteria.

Idea che sicuramente farà discutere genitori e personale docente, ma che comunque appare altamente condivisibile, per evitare una vera e propria deriva.

Possono interessarti

Milano, autista cerca di far fuoco a un’intera classe di ragazzini

Se il suo voleva essere un grido di aiuto o un atto…

Maturità, i cambiamenti per i maturandi 2019

Negli ultimi due decenni l’assetto della scuola italiana è stato completamente rivoluzionato,…

Torino, due maestre accusate di maltrattamenti in un nido

Quanto più i bambini sono piccoli, tanto più sono indifesi ed incapaci…

Prove Invalsi 2018 novità inglese è nei test

Le prove Invalsi sono prove scritte standardizzate volute dal Sistema Nazionale per…