Tir contro bus: sfiorata strage di bambini

Il momento della gita scolastica è senza dubbio uno dei momenti più amati ed attesi dagli scolari di tutto il mondo: l’ebrezza di salite insieme agli amichetti su di un pullman, per recarsi tutti assieme a scoprire un posto nuovo, che sia distante solo pochi km dalla propria scuola o dalla propria casa o che sia in una nazione differente.

Ma per una scolaresca francese il tutto poteva trasformarsi in una tragedia: un pullman con a bordo dei bambini di dieci anni, di nazionalità francese e diretti verso Napoli, è rimasto infatti coinvolto in un incidente stradale sull’autostrada A1, in direzione sud, all’altezza del comune di Zagarolo (Roma).

A provocare l’incidente, secondo una prima ricostruzione, è stato il conducente di un autoarticolato che ha tamponato il mezzo con a bordo gli studenti ed è ora indagato dalla Procura di Tivoli per lesioni colpose plurime.

Sull’autostrada i due mezzi viaggiavano l’uno dietro l’altro, quando l’autoarticolato ha tamponato l’autobus facendolo rovesciare su un lato. Il mezzo pesante sbandando ha continuato la sua corsa ed è finito contro un’auto che era sulla corsia di sorpasso.

Nell’incidente sono rimasti feriti 5 bambini e un adulto e sono stati immediatamente trasportati in ospedale dal 118 in codice rosso. Avrebbero riportato contusioni e qualche frattura, ma nessuno sarebbe in gravi condizioni. Quattro bambini sono stati trasportati al Bambino Gesù mentre un altro al policlinico Gemelli.

Dossier Scuola
Contributi unificati degli autori.

Latest Posts

Smart working e scuola: chi potrà continuare anche dopo il rientro

Si è  lungo parlato dello smart working in rapporto alla scuola. Il Governo ha puntato proprio, sulle indicazioni del Ministero dell'Istruzione, sulla modalità delle...

Lucia Azzolina su Facebook: ‘Assumere i precari è un dovere’

La ministra dell'Istruzione Lucia Azzolina è intervenuta su Facebook. C'erano state tante polemiche sull'assunzione dei precari nel mondo della scuola. In particolare ancora più...

L’apostrofo: quando si mette e quando non si usa

L'apostrofo è un segno grafico che serve ad indicare quando in un discorso avviene l'elisione. Per sapere che cosa è l'elisione, ti diciamo subito...

Supplenze a scuola: i primi convocati gli insegnanti di sostegno

Con la costituzione delle graduatorie provinciali in molti si interrogano su come saranno assegnate le supplenze a scuola. Sono molti i dubbi che si...

Ultime notizie

Smart working e scuola: chi potrà continuare anche dopo il rientro

Si è  lungo parlato dello smart working in rapporto alla scuola. Il Governo ha puntato proprio, sulle indicazioni del Ministero dell'Istruzione, sulla modalità delle...

Lucia Azzolina su Facebook: ‘Assumere i precari è un dovere’

La ministra dell'Istruzione Lucia Azzolina è intervenuta su Facebook. C'erano state tante polemiche sull'assunzione dei precari nel mondo della scuola. In particolare ancora più...

L’apostrofo: quando si mette e quando non si usa

L'apostrofo è un segno grafico che serve ad indicare quando in un discorso avviene l'elisione. Per sapere che cosa è l'elisione, ti diciamo subito...

Supplenze a scuola: i primi convocati gli insegnanti di sostegno

Con la costituzione delle graduatorie provinciali in molti si interrogano su come saranno assegnate le supplenze a scuola. Sono molti i dubbi che si...

Protocollo di sicurezza per la scuola: firmate le regole per il rientro

Si è discusso molto sulle regole per il rientro a scuola in sicurezza. Ci sono state anche molte polemiche per il fatto che il...