Unicef, l’organizzazione che salva i bimbi del mondo

Forse, pensando al mondo nel suo complesso, la cosa che subito salta all’occhio è la disparità tra paesi ricchi e poveri e, anche all’interno della stessa nazione, tra classi sociali differenti.

Le differenze sono ancora più profonde se si pensa ai bambini che, assieme agli anziani, sono la classe più debole poiché, almeno temporaneamente, sono impotenti  dinanzi alla loro realtà.

Ma per fortuna ci sono numerose organizzazioni che si battono proprio per eliminare queste disparità.

L’UNICEF, ad esempio,  è l’agenzia dell’ONU che si occupa di promuovere i diritti e migliorare le condizioni di vita dei bambini e delle bambine in tutto il mondo.

In 156 Paesi di Asia, Africa, America Latina, Europa orientale e Oceania, l’UNICEF è attivo con programmi di sviluppo umano e sostenibile a lungo termine, realizzati grazie a una rete di uffici permanenti sul campo, intervenendo in tutte le fasi del ciclo di vita del bambino e dell’adolescente (da 0 a 18 anni) e nei più diversi settori.

L’UNICEF è stata fondata dapprima fondata l’11 dicembre del 1946, con l’obiettivo di aiutare e sostenere i bambini europei che erano stati danneggiati dal conflitto, poi dopo sette anni dalla sua fondazione  è divenuta permanente e si è affermata come agenzia specializzata dell’ONU.

L’UNICEF è finanziato con contributi volontari di paesi, governi e privati e ha ricevuto il premio Nobel per la pace nel 1965. fffff

Dossier Scuola
Contributi unificati degli autori.

Latest Posts

Test sierologici per gli insegnanti: cosa deve fare il medico

Si discute tanto della possibilità che gli insegnanti facciano i test sierologici, così come questi potrebbero essere sfruttati dal personale ATA. Il Ministero dell'Istruzione...

Immissioni in ruolo infanzia e primaria: le fasi della convocazione

Manca davvero poco alle immissioni in ruolo per i docenti di infanzia e primaria per l'anno scolastico 2020-2021. Un'occasione davvero importante per molti precari...

La carta docente da 500 euro è stata confermata per il 2020-2021

Le linee guida per la didattica digitale integrata ci danno degli spunti molto interessanti in merito alla conferma della carta docente da 500 euro...

Liceo linguistico: materie di studio e sbocchi professionali

Al liceo linguistico materie molto interessanti che possono risultare tali specialmente per chi ha una particolare predisposizione e preferenza per le lingue straniere. In...

Ultime notizie

Test sierologici per gli insegnanti: cosa deve fare il medico

Si discute tanto della possibilità che gli insegnanti facciano i test sierologici, così come questi potrebbero essere sfruttati dal personale ATA. Il Ministero dell'Istruzione...

Immissioni in ruolo infanzia e primaria: le fasi della convocazione

Manca davvero poco alle immissioni in ruolo per i docenti di infanzia e primaria per l'anno scolastico 2020-2021. Un'occasione davvero importante per molti precari...

La carta docente da 500 euro è stata confermata per il 2020-2021

Le linee guida per la didattica digitale integrata ci danno degli spunti molto interessanti in merito alla conferma della carta docente da 500 euro...

Liceo linguistico: materie di studio e sbocchi professionali

Al liceo linguistico materie molto interessanti che possono risultare tali specialmente per chi ha una particolare predisposizione e preferenza per le lingue straniere. In...

Smart working e scuola: chi potrà continuare anche dopo il rientro

Si è  lungo parlato dello smart working in rapporto alla scuola. Il Governo ha puntato proprio, sulle indicazioni del Ministero dell'Istruzione, sulla modalità delle...